Tag Archives: Gente del Po

Al Museo del Risorgimento e della Resistenza l’omaggio pittorico di Isabella Guidi a “Gente del Po”, opera prima di Antonioni

4 Mar

2

Ieri alle 11 al Museo del Risorgimento e della Resistenza  ha inaugurato la mostra “Il mare è là in fondo al viaggio” di Isabella Guidi. L’esposizione è un omaggio pittorico a Michelangelo Antonioni e alla sua prima opera, “Gente del Po”, iniziato nel 1943 ma terminato solo quattro anni dopo, documentario che narra della vita sulle rive del grande fiume durante la seconda guerra mondiale, “una vita eguale, senza speranza”. Delfina Tromboni, responsabile del Museo, ha descritto quei luoghi, fatti di terra e di acqua, come quelli nei quali “il Risorgimento e soprattutto la Resistenza han preso vita, han trovato il coraggio e l’umiltà, le gambe e il cuore per mettere fine al dramma del fascismo”. Don Massimo Manservigi, direttore de “La Voce di Ferrara-Comacchio”, si è invece soffermato sull’importanza del film come di “una prova, una genesi, per Antonioni, del processo creativo successivo” e ha elogiato la pittrice sottolineando come “lo sguardo di Isabella abbia guardato dentro quello di Michelangelo, mentre questo iniziava a rendersi conto del valore della propria arte.” La mostra è visitabile fino al 7 aprile, tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 (escluso il lunedì).

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 03 marzo 2013

Il Cineforum universitario su Antonioni

27 Dic

FERRARA. Mercoledì scorso, presso il Polo Universitario di via Adelardi, si è svolto il settimo incontro del Cineforum universitario 2012, organizzato dall’associazione Auam Michelangelo Antonioni.

In occasione del centenario dalla nascita, la serata è stata un tributo al regista ferrarese Michelangelo Antonioni, attraverso la proiezione del breve documentario “Elegia del Po di Michelangelo Antonioni” di Vitaliano Teti e Carlotta Breda e del documentario di Carlo di Carlo “Antonioni su Antonioni”. Il primo è un’interessante sperimentazione tecnica, un mix di stile documentario e di video arte attraverso riprese dal backstage di alcuni film del regista, spezzoni del primo film dello stesso “Gente del Po” (del 1943), nonché di immagini d’archivio del grande fiume. Il secondo documentario è invece un insieme di frammenti di interviste concesse dallo stesso Antonioni dagli anni Sessanta agli Ottanta, dalle quali emerge non solo lo spessore artistico del regista estense ma anche la sua intimità e spontaneità.

Il prossimo appuntamento del cineforum si svolgerà mercoledì 9 marzo con la proiezione di “Incantesimo napoletano”, commedia del 2002 diretta da Paolo Genovese e Luca Miniero. Il film sarà introdotto dal dottor Marco Teti, docente di Storia del cinema all’Università di Ferrara.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 04 maggio 2012