Un occhio elettronico per vedere Ferrara dall’alto

14 Dic

FerraraocchiogiganteSorvolare virtualmente la città, grazie a una fotocamera installata su un drone. Un viaggio sicuramente originale, ed emozionante. Il libro fotografico “Ferrara in the eye of the giant (Nell’occhio del gigante)” di Dino Marsan, edito da Este Edition, è stato presentato mercoledì alle 17.30 alla Libreria Feltrinelli di via Garibaldi. L’autore ha dialogato con l’architetto Alberto Squarcia e il critico letterario Emilio Diedo. Proprio quest’ultimo ha evocato la figura di Gulliver per spiegare la sensazione che danno le fotografie presentate, le quali “miniaturizzano Ferrara, rendendola simile a un modellino”. Il tutto grazie a un uso anomalo dei droni (APR, aeromobile a pilotaggio remoto), un uso civile, come ha spiegato Squarcia, già sperimentato da Amazon per la consegna a domicilio dei propri prodotti nel raggio di 15-20 km. Lo stesso Marsan ha dunque spiegato come le circa 5.000 fotografie siano state scattate l’estate scorsa, spesso all’alba, dopo un lungo “allenamento” domestico con alcuni mini droni. Il risultato è un originalissimo modo di presentare Ferrara nel quotidiano ma mostrando uno dei suoi “lati” migliori. Il tutto nella prospettiva futura di allestire una mostra, anche all’estero, per valorizzare ancor più il fascino della nostra città.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 14 dicembre 2013

(nella foto, da sx: Marsan, Squarcia e Diedo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: