Tag Archives: Galleria Alda Costa Copparo

Chiusura di “Meccanismi naturali” a Copparo

29 Mar

Mostra CopparoEsattamente un mese fa, il 28 febbraio, nella Galleria Civica Alda Costa di Copparo (via Roma, 36) è stata inaugurata la mostra “Meccanismi naturali”, personale di fotografia e installazioni di Marco Caselli Myotis. L’esposizione è nata dalla collaborazione tra il Centro Studi Dante Bighi e il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara. Ieri si è svolto, invece, il finissage della mostra. Per l’occasione gli studenti del Centro Preformazione Attoriale di Ferrara hanno interpretato le opere esposte mettendo in risalto l’aspetto letterario e teatrale, con la recitazione dei brani che accompagnano le immagini, donando così vita e voce alle opere stesse.

Il C. P. A. è una scuola, concepita soprattutto per aprire la strada ai giovani a un progetto artistico-umano importante. Ha come obiettivo quindi quello di fornire agli studenti la corretta grammatica espressiva che li metta in grado di esprimere il loro talento attraverso il linguaggio della scena.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 29 marzo 2015

A Copparo la mostra “Tempeste” del pittore Fabbriano

7 Nov

Mostra Copparo FabbrianoDomani alle 17 inaugura la mostra del pittore Fabbriano dal titolo “Tempeste”, personale che raccoglie le sue opere più significative dagli anni ’90 ad oggi. Sarà la Galleria Civica Alda Costa, in via Roma, 36 a Copparo, a ospitare quest’esposizione organizzata dal Centro Studi Dante Bighi, con il supporto di Comune di Copparo e Teatro De Micheli.

La mostra, visitabile fino al 7 dicembre, raccoglie una quarantina di tele di questo pittore espressionista, al secolo Ivano Fabbri, nato a Ferrara nel ’36. Già alla fine degli anni ’60 viene apprezzato dal pittore Oskar Kokoschka, che gli permette di esporre, nel ’70, alla Galerie Eichinger a Monaco di Baviera. Nel ‘77 è inserito nell’Archivio Storico delle Arti Contemporanee della Biennale di Venezia, e ha esposto, tra l’altro, a Palazzo Barberini a Roma nell’ ‘84. La mostra sarà visitabile il mercoledì e il sabato dalle 15.30 alle 18.30 o su appuntamento, chiamando i numeri 0532-861339/ 0532-864633.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 07 novembre 2014