Archivio | 08:12

“Con gli occhi dell’anima” in mostra a l’Altrove

10 Nov

Cripezzi, Mazzuca e MariottiUno sposalizio artistico tra i tratti impetuosi della Toscana e le dolci linee abruzzesi. Alessandro Mazzuca e Dolores Cripezzi, marito e moglie, fino al 22 novembre espongono allo Spazio l’Altrove in via De’ Romei, 38, nella bipersonale “Con gli occhi dell’anima”. Sabato scorso è stata presentata questa mostra “familiare”, intima senza essere retorica, omaggio alle proprie terre d’origine.

Colpisce in Mazzuca la visione personale della natura toscana, tramite le sensazioni dei ricordi, anche d’infanzia. Il suo stile naturalista e astratto, non paesaggistico, ci accompagna nelle incontaminate spiagge libere della Versilia, in particolare durante le ore mattutine. Una pittura, come ha spiegato Francesca Mariotti, che dà «un senso di respiro, di apertura».

Cripezzi, invece, predilige uno stile maggiormente paesaggistico, ma non espressionistico, e l’uso di colori tenui, delicati. “Periferia”, una delle opere, gioca sul contrasto tra la città sullo sfondo e la natura in primo piano, la prima intesa come protezione e oppressione, la seconda come inquietudine e liberazione. Nelle sue opere, tra le quali “Borgo”, forte è anche il tema del silenzio, della sospensione, tratto in comune con Mazzuca.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 10 novembre 2014

Nella foto, da sinistra: Cripezzi, Mazzuca, Mariotti.