La pittura di Andrea Bonora, tra astratto e informale

3 Ago

Tra espressionismo astratto e arte informale si è mossa la personale di Andrea Bonora, in parete a partire fino al 30 luglio all’Idearte Gallery diretta da Paolo Orsatti in via Terranuova, 41.

Come scrive Orsatti, “l’artista esprime pittoricamente la sua filosofia fatta di trasgressione estetica ascrivibile all’espressionismo astratto e all’arte informale. Il linguaggio di Bonora è segno, gesto, immagine, non descrive o racconta nulla, è solo colore e materia. Una pittura, dunque, in cui un ruolo fondamentale ce l’ha la gestualità, dal principio secondo il quale l’azione ha valore assoluto. Nonostante ciò, Bonora ricerca un minimo aggancio con elementi figurativi che traspaiono di tanto in tanto, nel groviglio segnico come rifiuto della forma e di sfiducia nei valori della razionalità”.

Andrea Musacci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: