Archivio | 09:22

La “trasformazione”, ultimi appuntamenti della rassegna

27 Set

Fino a lunedì, alla Porta degli Angeli, vi saranno gli eventi legati al tema delle trasformazione. Il tutto ha avuto inizio venerdì 13 settembre, con l’inaugurazione della mostra “Trasformazioni, personale di Enrico Bovi”. Mercoledì 25 ha avuto luogo l’incontro “Il jazz e le trasformazioni nel periodo del fascismo”, con Mario Cesarano. Accompagnamento e Soundtrack sono stati di Roberto Manuzzi & Friends e a seguire di vynil set –Trasversalismo.

Stasera alle 20 vi sarà l’esibizione del Piano Trio Jazz (guitar/piano/sax) con Benetti, Locorotondom e Chiari 3e. Domani, invece, vi sarà l’incontro dal titolo “Incipit di un giallo” con Benoit Lazarre e, a seguire, “Nuove forme editoriali” con Marco Belli come relatore. Infine, l’ultima serata 30 settembre, sempre alle 20, con Roberto Manuzzi & Friends Nu Jazz Live e a seguire Dee set – Trasversalismo.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 27 settembre 2013

Il ciclo “Libri galeotti” oggi parla di migranti in attesa di espulsione

27 Set

Secondo appuntamento del ciclo “Libri galeotti. Carcere, pena (e dintorni) nelle pagine di recenti volumi” in programma nella sede di Ibs.it bookshop in Piazza Trento e Trieste a Ferrara. Oggi alle 17.30 durante l’incontro dal titolo “Le prigioni degli altri: i CIE” verrà presentato il libro di Caterina Mazza, “La prigione degli stranieri”, edito da Ediesse.

Insieme all’autrice ne discutono Alberto Burgio, Ordinario di Storia della filosofia, Università di Bologna e Andrea Pugiotto, Ordinario di Diritto Costituzionale, Università di Ferrara. Vi sarà, inoltre, la partecipazione di Giuditta Brunelli, Ordinario di Diritto Costituzionale, Università di Ferrara e di Desi Bruno, Garante regionale per le persone private della libertà personale. Come nel primo incontro, si rinnova anche l’appuntamento con le emozionanti letture sceniche di Marcello Brondi. Il libro in questione affronta un aspetto ancora poco indagato del fenomeno migratorio, vale a dire la gestione e il funzionamento, in Italia e in Europa, dei Centri di detenzione amministrativa per migranti irregolari in attesa di espulsione.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 27 settembre 2013

Incontro sull’umanesimo integrale di Maritain

27 Set

“Europa, una vecchia, buona idea. Percorsi Etici nel Novecento Europeo” è un ciclo di incontri in programma alla Sala Agnelli della Biblioteca Comunale Ariostea di via Scienze, organizzati dall’Istituto Gramsci e dall’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara. Oggi vi sarà un nuovo incontro dal titolo “L’umanesimo integrale di Jacques Maritain e il rapporto cattolicesimo-democrazia”. Relatore della conferenza – che avrà inizio alle ore 17 – sarà Maurizio Villani, docente e studioso di filosofia, mentre ad introdurre sarà Fiorenza Bonazzi.

L’opera “Umanesimo integrale” del 1936 raccoglie sei lezioni tenute da Maritain nel 1934 presso l’Università di Santander, nelle quali delinea l’ideale storico di una nuova Cristianità e di un nuovo umanesimo, alternativo al marxismo, al liberalismo e al fascismo.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 27 settembre 2013