Archivio | 10:41

Con “Nuova Terraviva” alle 18 si esibisce il pianista Giuliani

7 Set

L’Associazione Nuova Terraviva organizza per oggi “De la Lune”, piano solo live concert del giovane Abramo Giuliani, pianista ferrarese di talento. L’evento si svolgerà in via delle Erbe, 28 (nei pressi di p.zza Ariostea), sede dell’Associazione, alle ore 18.

Abramo Giuliani è nato a Cento (FE) il 12 ottobre 1985, e si definisce un’ “autodidatta dell’anima e del pensiero.” All’età di dodici anni ha iniziato ad approcciarsi alla musica per pianoforte, quando frequentava la scuola media statale Filippo De Pisis di Ferrara. Con il suo brano “De la Lune” è arrivato alla semifinale del Tour Music Fest 2013, prestigioso festival musicale.

Di sé dice: “Nel frastuono e nel trambusto assordante dei tempi odierni, pur di seguire il suo flusso interiore, pur di entrare in sintonia con ciò che in quel momento la sua natura gli esigeva, rallenta il suo tempo, scombina il suo consueto ritmo biologico arrivando così a non sentire più confini tra notte e giorno, sogno e realtà.”

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 07 settembre 2013

Il lungo viaggio artistico di Daniela Carletti

7 Set

Daniela Carletti foto

Da Ferrara ad Abu Dhabi. Un viaggio in un mondo esotico, su una città-isola, un’avventura che a Daniela Carletti – pittrice ferrarese con esperienza più che trentennale – sembra “un sogno”. L’abbiamo incontrata prima della sua partenza per gli Emirati Arabi Uniti.

Qual è stato il legame tra Ferrara e Abu Dhabi che ha permesso questa Sua personale?

Tutto è avvenuto in modo quasi incredibile e magico. A luglio ho ricevuto una e-mail da Kurt Blum, General Manager di Swiss Art Gate UAE, il quale ha apprezzato alcuni miei lavori visti in internet. Così mi ha chiesto di collaborare per la realizzazione di una mia personale ad Abu Dhabi. Espongo in totale 17 opere, molte delle quali di grandi dimensioni, e la mostra è stata intitolata “Metamorphosis”.

Quando partirà e quanto rimarrà ad Abu Dhabi?

Partirò sabato 7 settembre, la mostra sarà inaugurata il 10 e farò ritorno il 13.

Vado da sola perché voglio vincere la mia proverbiale quanto immotivata paura del viaggio.

Come pensa che, in un luogo così lontano, recepiscano la Sua originalissima arte?

Sinceramente non ne ho idea. In genere sono sempre un po’ preoccupata per l’esito delle mie mostre personali, ma questa volta sono quasi terrorizzata!

Cosa di particolarmente positivo pensa possa nascere da questa collaborazione internazionale?

Quello che nascerà, se nascerà, dipenderà appunto dall’accoglienza che otterranno le mie opere. Trovo comunque molto interessante la volontà e la capacità di Kurt Blum, attraverso i suoi molteplici eventi, di creare questo contatto tra la cultura occidentale e quella orientale.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 07 settembre 2013

Stasera torna la magia di Street Dinner, d’obbligo look in bianco

7 Set

L’unico evento senza location. O meglio, con una location ignota fino all’ultimo. La quarta edizione di Street Dinner a Ferrara torna ad essere più intrigante che mai. Oggi [sabato] il luogo di questa originalissima cena in strada verrà, infatti, svelato solo all’ultimo tramite SMS e Tweets, in una serata organizzata come un percorso a tappe. Col telefonino i partecipanti scopriranno la location dell’aperitivo di benvenuto, e successivamente sarà loro indicato il luogo in cui ritirare tavolino, sedie e bag con i menù. Ed, infine, sarà comunicato il luogo dove si svolgerà la cena. Anche con Twitter, come già per l’edizione precedente, si potranno avere le indicazioni dell’evento. Inoltre, lo staff di Street Dinner ha in serbo dall’aperitivo sino a mezzanotte molte sorprese, oltre ad animazione e musica. La richiesta di partecipazione, solo su prenotazione e con posti limitati, è stata, come ogni anno, al di sopra di ogni aspettativa. Era possibile prenotare sul sito (http://www.streetdinner.it/) o presso l’Agenzia Link Tours di Ferrara. Vi era, inoltre, la possibilità di prenotare la sola serata o uno dei pacchetti turistici comprendenti la cena e il pernottamento in hotel a 3 o 4 stelle.

Nel solco della tradizione è l’abbigliamento “Total white”, informale ma glamour, richiesto ai partecipanti. All’abbigliamento sarà abbinato un gioco, e il look che meglio saprà interpretare lo spirito di Street Dinner sarà, anche quest’anno, premiato.

Per quanto riguarda la breve storia della manifestazione, nel 2010, anno di debutto, per la prima volta nella storia di Ferrara il selciato davanti alla cattedrale divenne la location che accolse 150 tavolini apparecchiati per 300 partecipanti. Nel 2011, invece, la cena si svolse lungo Corso Martiri della Libertà, mentre l’anno scorse avvenne di fronte alla seicentesca Chiesa dei Teatini. Gli organizzatori sono: Strada dei Vini e dei Sapori, Agenzia Viaggi Link Tours, Consorzio Ferrara Arte e Natura, l’Assessorato alle attività produttive U.O. Manifestazioni Culturali del Comune di Ferrara. I media sponsor, invece, sono Argos Magazine, Torte Spettacolari, Listone Magazine e Menuale, mentre l’Onlus amica è Vola nel Cuore e il main sponsor la Camera di Commercio di Ferrara.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 07 settembre 2013

Festival “eFFFe”, la fotografia è protagonista

7 Set

Oggi avrà luogo un evento importante per tutti gli appassionati di fotografia. Nel chiostro grande di San Paolo, alle ore 17 inaugura, infatti, “eFFFe”, il 1° festival per la Fotografia, organizzato dal Fotoclub Ferrara, in programma fino al 22 settembre prossimi.

Alle 17 vi sarà la lettura dei portfolio nella modalità Face to Face con Silvano Bicocchi e Roberto Roda, la realizzazione di un evento con lettura critica delle immagini esposte, “capace di segnalarsi come proposta qualificata nell’universo della fotografia amatoriale italiana per il valore dei critici presenti”. Alle 20 seguirà, invece, l’inaugurazione della mostra fotografica con i portfolio dei soci, e con aperitivo offerto dal Fotoclub Ferrara a tutti i presenti.

Domenica 8 si rincomincia con le “emozioni naturali” di Milko Marchetti. A seguire, giovedì 12, gli “audiovisivi dei soci”. Venerdì 13, invece, spazio alle “Bellezze nascoste, silenzi e parole” di Erika Poltronieri mentre il giorno seguente sarà il turno di “Viaggi e natura” di Maurizio Bonora. Poi, giovedì 19, con le “Fiabe distorte” di Stefano Bonazzi, mentre venerdì 20 toccherà a Roberto Mascellani con “Zzapèl”. A chiudere, sabato 21, Jessica Morelli con “Vivere la fotografia e le sue trasformazioni”. Alcune delle restanti serate saranno, infine, dedicate – dalle 21.15 – alla visione di immagini proiettate su grande schermo e accompagnate da colonna sonora. L’ingresso sarà libero per tutti gli eventi della manifestazione. Il 1 settembre si è conclusa la mostra “Ferrara e i Buskers” dedicata al fesival degli artisti di strada e allestita nell’Antica via Coperta del Castello Estense.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 07 settembre 2013