Tag Archives: 381 Ferrara

Fino a oggi si possono visitare le mostre di Fordiani e di Greco

29 Feb
di-g

Un’opera di Fordiani

[ ERRATA CORRIGE: LA MOSTRA DI DAVIDE FORDIANI E’ STATA PROROGATA FINO AL 10 MARZO ! ]

Due esposizioni chiudono i battenti a Ferrara nella giornata di oggi.
Inaugurata lo scorso 19 gennaio al Ferrara Day Surgery in via Verga, 17, è possibile visitare dalle 10 alle 19 la mostra di Davide Fordiani, “Cromatismi ed emozioni”, curata da Francesca Mariotti. La mostra personale si lega al 3° Festival delle Arti organizzato dallo Spazio d’arte l’Altrove, della stessa Mariotti, la cui ultima tappa è stata in programma a fine gennaio scorso. Davide Fordiani, classe 1966, propone in parete al Day Surgery una ventina di opere su tela in cui protagonista è il colore.
Inoltre, il Ristorante “381 Storie da Gustare”, in p.zzetta Corelli, 24, ospita, dalle 11 alle 15.30, la personale “Le strade dell’Apartheid” di Luca Greco.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 29 febbraio 2016

Le foto di Spisani in mostra al Ristorante 381

8 Apr

spisani-01-soften our evil hearts-2015-40x60-stampa fotografica digitaleDa oggi, per circa un mese, nel ristorante 381 – Storie da Gustare (ex Café de la paix) in P.tta Corelli, 24 a Ferrara sarà possibile ammirare alcune fotografie di Valerio Spisani. La mostra “Menace Ruine” è un viaggio all’interno degli edifici della ex distilleria Cerestar di via Luigi Turchi, uno dei tanti siti abbandonati nella nostra città, quindici scatti fatti dall’artista all’interno di questa sorta di città fantasma, che sorge tra i canali Burana e Boicelli, in una traversa di Via Modena. Lo scorso luglio i professori Daniele Pini, Marco Zaoli e Marco Venturi del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara hanno presentato la mostra “La città che cambia” nel Salone d’Onore del Palazzo Municipale, con i progetti di riqualificazione di quest’imponente area industriale nel quadrante Ovest della città.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara l’08 aprile 2015

Oggi la presentazione delle opere di Corelli sulle donne in carcere

16 Ott

2014-10-03 19.52.36La mostra fotografica “La bellezza dentro. Donne e madri nelle carceri italiane”, visitabile dal 3 ottobre presso il ristorante “381 Storie da Gustare” in piazzetta Corelli, 24 a Ferrara, verrà oggi ufficialmente presentata al pubblico. Sarà presente Giampiero Corelli, autore di questo progetto fotografico dedicato alle donne (carcerate, volontarie e guardie) presenti all’interno di diversi istituti penitenziari femminili italiani. L’incontro, con inizio alle 18, verrà introdotto dal dott. Paolo Malato, Direttore della Casa Circondariale di Ferrara, e vedrà gli interventi del dott. Biagio Missanelli e di Nicola Cirelli della Coop. il Germoglio, per parlare del progetto RAEE nel carcere di Ferrara.

Saranno inoltre presenti altri autori di progetti presso la Casa Circondariale locale, che coinvolgono i detenuti in  numerose attività.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 16 ottobre 2014

Un viaggio tra le donne in carcere

7 Ott

2014-10-03 19.52.36Il ristorante “381 Storie da gustare” in p.tta Corelli, 24 a Ferrara propone la mostra fotografica “La bellezza dentro – Donne e madri nelle carceri italiane”, di Giampiero Corelli. Le foto esposte raccontano la vita di tante donne e madri rinchiuse in diversi istituti penitenziari femminili, da Rebibbia (Roma) a Pontedecimo (Genova), da Pozzuoli (Napoli) a La Dozza (Bologna), da Forlì a Giudecca (Venezia). Dodici scatti in bianco e nero per mostrare i volti di tante donne e madri non solo carcerate, ma anche guardie e volontarie. Sono donne giovani e meno giovani, alcune col proprio figlio neonato in braccio, altre africane. Si sporgono dalle sbarre, oppure sorridono all’obiettivo di questo fotografo ravennate; le carcerate possono essere insieme alle guardie, intente a chiacchierare, oppure sole, nello spiazzo dell’ora d’aria. Corelli ha girato per due anni tutti gli istituti penitenziari femminili della penisola, immortalando decine e decine di donne. Una trentina di foto si possono trovare nel catalogo acquistabile presso il ristorante “381” per il periodo della mostra.

L’esposizione, ad entrata libera, è visitabile il lunedì dalle 11 alle 15.30 e da martedì a sabato dalle 11 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 22.30.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 07 ottobre 2014

Donne e madri nelle carceri con le foto di Corelli

3 Ott

Mostra al 381“La bellezza dentro – Donne e madri nelle carceri italiane” è un progetto fotografico di Giampiero Corelli che racconta la vita delle donne e delle madri all’interno degli istituti penitenziari femminili. Da oggi sarà possibile visitare la mostra al ristorante “381 Storie da gustare” in p.tta Corelli, 24 a Ferrara, locale gestito dalla cooperativa Sociale Il Germoglio Onlus, la quale da oltre vent’anni opera nel nostro territorio dedicandosi all’inserimento lavorativo e sociale di persone svantaggiate. Inoltre, dal 2010 il Germoglio gestisce il progetto RAEE presso la Casa Circondariale di Ferrara. Per questi motivi, si è scelto di ospitare la mostra di questo fotografo ravennate (nato nel ’64 a SantʼAlberto), che ci fa entrare nelle carceri di Messina, Trento, Roma, Bologna, Forlì, Milano e tante altre. L’esposizione, ad entrata libera, è visitabile il lunedì dalle 11 alle 15.30 e da martedì a sabato dalle 11 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 22.30.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 03 ottobre 2014

In parete l’ultimo decennio del Buskers Festival

26 Ago

P1000301Il Fotoclub Ferrara per alcune settimane propone una mostra di scatti degli ultimi dieci anni del Ferrara Buskers Festival. Location scelta per l’esposizione è il ristorante “381 Storie da gustare”, ex Cafè de la paix, in  p.tta Corelli, 24 a Ferrara. Lungo le pareti del ristorante, rinnovato da pochi mesi, si possono ammirare dodici foto di artisti diversi, dodici tuffi nel passato recente del Festival che ogni anno porta nelle strade e nelle piazze di Ferrara migliaia di persone. È possibile trovare una banda che si esibisce sul sagrato della Cattedrale o un giovane violoncellista ‘funambolo’. Oppure, trombettisti, saxofonisti, giocolieri e ballerine. Alcuni di essi portano nei lineamenti le origini lontane, orientali o africane. Ogni scatto non è però solo un omaggio a chi ci ha divertito ed emozionato, ma anche ai monumenti, ai palazzi della nostra città e ai visi stupiti e interessati del pubblico, la miglior rappresentazione dell’ospitalità della quale sono capaci i ferraresi.

Questi gli orari per visitare la mostra fino al 13 settembre: venerdì 22 dalle 11 alle 15.30, mentre da sabato 23 in poi dalle 11 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 23.30. Giorno di chiusura, la serata di lunedì.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 26 agosto 2014

Ottima anteprima per lo spettacolo “Fabulae”

18 Mag

Fabulae 2“Fabulae – guerre di noi, sognando la pace”, è il nome dello spettacolo teatrale svoltosi ieri alle 17 in occasione dell’evento “In Piazzetta Corelli per far festa! Esperienze, servizi e prodotti delle cooperative sociali ferraresi”, a cura della Coop. “Il Germoglio”. Organizzato dalla Scuola di Formazione di Teatro per gli Spazi Aperti e la ONLUS Versosud, lo spettacolo vede la regia di  Cora Herrendorf, l’assistenza alla messa in scena di Antonio Tassinari e Natasha Czertok e la recitazione di Chiara Galdiolo, Greta Marzano, Martina Pagliucoli, Susana Accornero, Angelo Ventura, Alfonso Benazzo, Filippo Giubelli e Roberto Agnelli. L’evento – presentato in anteprima in attesa del Totem Arti Festival in programma dal 12 giugno a Pontelagoscuro – ha coinvolto l’eterogeneo pubblico presente in un vortice caotico di pathos dove la parola, urlata o sussurrata, evoca confondendo, ammalia e uccide. I corpi si muovono alla ricerca di una libertà, sfidando il dominio della menzogna, in una lotta che si rinnova nei secoli, in una guerra mai conclusa per riscoprire l’umano.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 18 maggio 2014