Tag Archives: Fabrizio Sauro

“Fabrizio Sauro Blues Trio” protagonista al Parco Urbano

13 Ago

P1000166“DegustiBlues & Jazz” propone stasera il secondo dei quattro appuntamenti in programma ad agosto. Quattro mercoledì sera all’insegna del connubio tra musica blues/jazz e una proposta enogastronomica originale e di qualità. Il tutto nella suggestiva atmosfera del Camelot Cafè, situato al Parco Urbano G. Bassani in via Bacchelli.

Per quanto riguarda il live, stasera è il turno del “Fabrizio Sauro Blues Trio” che,  oltre a Federico Pellegrini, cantante, armonicista e titolare dell’enoteca “Al brindisi” di Ferrara, comprende Fabrizio Sauro (chitarra) e Franz Boni (basso). Fabrizio Sauro, classe ‘69, inizia a studiare sui dischi di Robert Johnson, Muddy Waters, Albert Collins, Jonny Winter e Roy Buchanan. Nel’94 si trasferisce a Chicago dove ha l’occasione di accompagnare in due serate la grande Koko Taylor. Quattro anni dopo, nel ’98,  suona a Cairns, in Australia insieme a Mick Taylor, storico chitarrista storico dei Rolling Stones, e tornato in Italia fonda la Rollin’and Thumblin’ Blues Ban. Registra poi un CD, molto apprezzato dalla critica, dal titolo “Railway to hell”.

Francesco “Franz” Boni dal 2002 insegna presso la Scuola di musica “Fra le quinte” di Cento (FE), dal 2010 organizza la rassegna musicale “Jazz in Baia” e dal 2013 insegna anche alla scuola di musica “Andreoli” di Finale Emilia. La cena/degustazione con abbinamento vini locali è a 30€ a testa, su prenotazione al 335-7197188.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 13 agosto 2014

“Degustiblues & Jazz” coglie subito nel segno

9 Ago

P1000169Mercoledì sera al Camelot Cafè, all’interno del Parco Urbano G. Bassani, ha preso avvio la rassegna “DegustiBlues & Jazz”, nata con l’intento di unire la buona musica con diversi prodotti eno-gastronomici locali. È stato il duo composto da Riccardo “Stuly” Manzoli (chitarra) e Daniella Firpo (voce) ad intrattenere le circa settanta persone presenti, una ventina delle quali ha scelto appunto di abbinare il concerto con la cena/degustazione. Il live ha preso avvio poco prima delle 22, coinvolgendo fin da subito il pubblico nelle calde e struggenti atmosfere bossa nova e jazz. Il repertorio del duo ha svariato da alcuni pezzi di Caetano Veloso ad “Agua de beber” di de Moraes e Jobim, da “Desafinado” di Jobim e Mendonça a “O que será di “Chico” Buarque. Non sono mancati anche alcuni brani “nostrani”, tra cui “Estate” di Bruno Martino, eseguita in portoghese e italiano. Dopo un’oretta dall’inizio dell’esibizione è salito a sorpresa sul palco Roberto Manuzzi, il quale, “armato” di sax e armonica, ha accompagnato diversi brani del duo. Mentre la stessa Firpo ha deliziato i presenti oltre che con la voce anche con la chitarra, nel finale “Stuly” ha coinvolto, da solo, i presenti con alcune versioni strumentali di brani dei Beatles, tra cui “In my life” e “Strawberry Fields Forever”.

Il prossimo appuntamento in programma si svolgerà mercoledì 13 Agosto con “Fabrizio Sauro Blues Trio”, ovvero Federico Pellegrini (voce&armonica), Fabrizio Sauro (chitarra) e Franz Boni (basso). Fabrizio Sauro, classe ‘69, ha suonato anche in Australia insieme a Mick Taylor, lo storico chitarrista dei Rolling Stones. Per prenotazioni e informazioni contattare il numero 335-7197188.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 09 agosto 2014