Archivio | 09:05

La rassegna cinematografica sulla Grande Guerra

14 Mar

Film Grande Guerra“All’ovest niente di nuovo”, film del ’30 di Lewis Milestone, ha inaugurato mercoledì alle 16.30 alla Sala Boldini la rassegna cinematografica dedicata alla Grande Guerra. L’evento, organizzato dal Comitato “Ferrara per la Costituzione”, ha visto la proiezione del film tratto dal romanzo autobiografico di Erich Maria Remarque “Niente di nuovo sul fronte occidentale” (1929). L’avv. Paolo Siconolfi ha presentato l’iniziativa ricordando l’articolo 11 della Costituzione, in particolare ricordando il passaggio dove si indica “L’Italia ripudia la guerra”. Guerra che ancora oggi domina in molti angoli della terra, nemmeno lontano da noi, come i Balcani o, forse a breve, la  Crimea. Nel primo centenario della Grande Guerra il Comitato Ferrara per la Costituzione, rappresentato da Anna Paola Mambriani, ha scelto questo film di Milestone, “primo grande kolossal”, per iniziare questo ciclo cinematografico, in quanto il cinema “esprime il meglio di sè se condiviso attraverso il grande schermo.”

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 14 marzo 2014

In mostra le foto dell’Albania più vera

14 Mar

Sabato scorsoMalaspina Castriota alla Porta degli Angeli in Rampari di Belfiore, 1 ha inaugurato la mostra fotografica “La terra di Giorgio Castriota Scanderbeg”. L’esposizione prende il titolo da Giorgio Castriota Scanderbeg, patriota albanese morto nel 1468, e presenta cinquanta fotografie che raccontano i viaggi dell’associazione di Promozione Sociale Myland in Albania. Francesco Malaspina di Myland e Silvana Onofri di Archè ci hanno accompagnato tra queste foto “di pancia”, diario dei viaggi che l’associazione ha compiuto negli ultimi anni a bordo di diversi fuoristrada, “grande passione dei viaggiatori”. L’associazione, che svolge molte attività di promozione sociale, propone questa mostra dove si rimane affascinati e scossi dalla bellezza dei luoghi naturali e di quelli archeologici (risalenti all’occupazione ottomana). Oltre alle fotografie si può anche ammirare un video con le riprese dei viaggi e alcune opere del giovane pittore albanese Igli Marjon.

La mostra, curata da Arch’è e Myland con il Liceo Ariosto e la Fondazione Giorgio Bassani, è visitabile fino al 24 marzo dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 11 alle 18.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 14 marzo 2014

Laboratorio di sviluppo del quartiere Giardino

14 Mar

1003803_567613466661944_1911236112_nL’APS Basso Profilo/Rigenerazione Urbana e il “Centro di Mediazione” del Comune di Ferrara hanno organizzato per oggi alle 17.30 un laboratorio dedicato allo sviluppo e alle prospettive del quartiere Giardino attraverso la metodologia del “world cafè”. L’evento avrà luogo presso Wunderkammer nel Palazzo Savonuzzi in Via Darsena, 57, e si svolgerà in piccoli gruppi di massimo 5-6 persone. Il laboratorio è stato pensato in continuità con il percorso partecipato “Cantiere Verde: un quartiere di nome Giardino” a cura dell’APS “Basso Profilo” e con le attività svolte dal “Centro di Mediazione” del Comune di Ferrara. La zona è delimitata da importanti vie quali via Darsena a sud, Corso Isonzo ad est, Viale Cavour a nord e Via San Giacomo ad ovest e all’interno vi sono altre vie importanti come Corso Isonzo, Corso Piave e Corso Vittorio Veneto. L’incontro è aperto a tutti gli interessati e a chi vive il quartiere Giardino e vi parteciperanno attivamente anche alcune rappresentanze dei Servizi comunali. Per informazioni è possibile contattare l’APS “Basso Profilo” scrivendo a  info@rigenerazioneurbana.org o il “Centro di Mediazione” del Comune di Ferrara (centro.mediazione@comune.fe.it).

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 14 marzo 2014