Archivio | 10:18

Buskers, le perfette inquadrature di Ferrara e dei suoi musicisti

25 Ago

2013-08-24 17.14.13Anche quest’anno, in occasione del Ferrara Buskers Festival, si rinnova il ricordo, per immagini, dell’edizione dell’anno precedente. Ieri alle 17 nell’Antica Via Coperta del Castello Estense si è svolta, infatti, l’inaugurazione della mostra fotografica “Ferrara e i Buskers”, organizzata dal FOTOclub Ferrara. L’associazione, che si occupa di eventi e corsi legati alla fotografia, ha voluto far rivivere le atmosfere e le emozioni degli artisti di strada, dando un prezioso contributo alla storia del Festival, fiore all’occhiello per la città. L’esposizione propone le immagini e i ritratti di molti artisti, dalle band ai giocolieri, dagli uomini-statua a singoli musicisti sparsi per gli angoli del centro cittadino. Una cinquantina di foto lungo le stanze dell’originalissima via che unisce il Castello Estense al Palazzo Ducale. Ottimo l’afflusso di pubblico sin dall’apertura dell’esposizione, incuriosito all’idea di poter rivivere le emozioni di un anno fa prima di immergersi in otto giorni di musica e spettacoli come sempre indimenticabili. Le foto, scattate da alcuni soci del FOTOclub, sono un omaggio sentito non solo ai tanti artisti che ogni anno riempiono le strade e le piazze cittadine, ma anche un ottimo modo per promuovere le bellezze storico-artistiche di cui Ferrara abbonda.

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 1 settembre, giorno conclusivo del Festival, con i seguenti orari: tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 23.00; domenica chiusura alle ore 20. L’ingresso è libero. Hanno contribuito alla realizzazione della mostra la Provincia di Ferrara, la Circoscrizione 1 e il Ferrara Buskers Festival.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2013

“Nürnberg in Ferrara”, artisti made in Germany

25 Ago

Galleria Carbone

Nel giugno del 2009 la Galleria del Carbone di Ferrara ospitò una collettiva d’arte tedesca e italiana in collaborazione con Christoph Gerling di Norimberga. Dopo quattro anni questo gemellaggio artistico si rinnova grazie alla collettiva di ventidue artisti della città tedesca, le cui opere sono state presentate ieri nella Galleria stessa, nell’ambito di “Nürnberg in Ferrara”. É lo stesso Gerling, uno degli organizzatori, a farci da “Cicerone” tra le opere esposte (dipinti, fotografie, sculture) e a parlarci di Der Kries (Il Cerchio, in italiano), il gruppo del quale fa parte, nato a Norimberga nel 1947 e che si basa sulla collaborazione intergenerazionale e su numerosi scambi a livello europeo.

Il progetto dell’Associazione Accademia d’Arte Città di Ferrara aderisce al tema “Città Territorio Società” comune alle associazioni della RTA Porta degli Angeli, con il patrocinio della Circoscrizione I del Comune, di Ferrariae Decus e della Fondazione Carife. La mostra sarà visitabile fino al 22 Settembre 2013, mentre venerdì 30 Agosto presso RTA Porta degli Angeli in via Belfiore, 1 vi sarà la seconda tappa, visitabile fino al 14 Settembre. Gli orari di apertura alla Galleria del Carbone saranno dal lunedì alla domenica dalle 17 alle 20, sabato e festivi anche dalle 11 alle 12.30, e chiusura il martedì.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2013

Ferrara è tornata al Medioevo

25 Ago

P1020199

Una gabbia appesa ad un albero, con un finto scheletro dentro. È questa una delle particolarità scelte per “accogliere” i visitatori della nona edizione della Giostra del Monaco, organizzata dalla Contrada San Giacomo sul Baluardo della Fortezza di viale IV novembre. Venerdì sera è iniziato l’evento che ogni anno, a fine agosto, raccoglie centinaia di persone di ogni età, per un suggestivo viaggio nel medioevo. Capanne, botteghe, tende, locande, dame e cavalieri, poeti e musica del tempo in sottofondo, un’atmosfera conviviale, tanto scanzonata quanto solenne. Fino al 1 settembre – ogni pomeriggio dalle 18.30, sabato e domenica per l’intera giornata – gli avventori potranno scambiare i propri euro in scudi e banchettare alle varie locande e taverne, o acquistare deliziose coroncine di fiori o ferri di cavallo portafortuna.

Alle 21 di venerdì vi è, quindi, stata l’inaugurazione ufficiale, alla presenza di Stefano Di Brindisi, Presidente della Contrada San Giacomo e di Massimo Maisto, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura. Prima del tradizionale taglio del nastro, Di Brindisi, dopo aver ringraziato i presenti, gli organizzatori e l’amministrazione comunale, ha sottolineato la “sensazione unica data da questo Baluardo, che di solito vive, invece, situazioni problematiche, di degrado”. L’Assessore Maisto ha elogiato il Baluardo come uno degli angoli verdi più belli della città”, reso ancor più suggestivo dall’allestimento, “sopratutto nei giochi di luce-buio”. La cerimonia inaugurale, infastidita da una leggera pioggia, ha visto la presenza della banda della Contrada, con trombe e tamburi, e di tre uomini a cavallo, ovvero i partecipanti alla corsa della giostra, oltre all’esibizione di bandiera, di scherma e a giochi popolani. “Cibo, bagordi, belle danze e giochi d’armi”: così si potrebbe, dunque, riassumere quest’iniziativa che vedrà oggi alle 17  il Torneo di balestra “Castel Tedaldo” e alle 21 lo spettacolo  “Omaggio agli Estensi”.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2013