Archivio | Wunderkammer RSS feed for this section

Da oggi Wunderkammer ospita “Visioni collettive #3”

12 Dic

Mostra WunderkammerOggi alle 18 presso Wunderkammer in via Darsena, 57 a Ferrara inaugura la mostra fotografica “Visioni collettive #3. A casa propria – Riflessioni fotografiche”. Organizzata dall’APS Basso Profilo, e facente parte del programma “Rigenerazione Urbana”, il progetto nasce da “Living Tomorrow”, ricerca sulle diverse culture abitative in Europa dall’associazione viennese “X-change culture science”.

Un’indagine dal basso che ha visto coinvolti diversi cittadini di quattro città europee – Ferrara, Vienna, Bucarest, Istanbul – per la realizzazione di un archivio di “scatti” che restituiscono un grado di autenticità maggiore sul tema dell’abitare.

Sempre alle 18 vi sarà l’incontro “Dall’interno delle case d’Europa all’interno dell’Italia”, con lo scrittore e poeta Franco Arminio. Si parlerà di comunità provvisorie e di un sentire comune che negli ultimi anni ha portato all’ideazione e realizzazione del “Festival della paesologia” ad Aliano, in Basilicata.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 12 dicembre 2014

Czertok e Della Chiara guidano il laboratorio teatrale “Succede qui”

5 Nov

1017741_858107430890047_8557035219582095481_nLa seconda edizione del laboratorio di teatro “Succede qui” prende avvio stasera dalle 18 alle 21 presso Palazzo Savonuzzi, sede di Wunderkammer in via Darsena, 57 a Ferrara. Il laboratorio si svolgerà fino a maggio 2015 tutti i mercoledì, e sarà condotto da Natasha Czertok e Davide Della Chiara. Il progetto è a cura di Basso Profilo nell’ambito del programma “Ri-generazione urbana”, e realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Comune di Ferrara.

Il percorso nasce dall’esigenza di formare attori ed attrici in grado di stabilire un’interazione con gli spazi pubblici; partendo dal progetto “Cantiere Verde: un quartiere di nome Giardino”, promosso da Basso Profi­lo nel 2011-2012, si vogliono fornire elementi per costruire personaggi e situazioni calibrati rispetto a luoghi e momenti urbani cittadini.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 05 novembre 2014

A Wunderkammer presentazione dei progetti

29 Ott

InMovimento WunderkammerPresso la sede di Wunderkammer, in via Darsena, 57 oggi alle 19 verranno presentati i nuovi progetti (tra cui “Piantala”, dedicato alla progettazione dei giardini e a cura di Manfredi Patitucci) e i risultati di alcuni dei progetti già realizzati, facenti parte del programma “Rigenerazione Urbana”, attraverso l’indagine sul tema “smart landscape”. Tre i progetti svolti nel 2014: il laboratorio teatrale “Succede qui”, a cura di Natasha Czertok e Davide Della Chiara, che ha visto protagonisti gli abitanti del Quartiere Giardino di Ferrara; “Giardini illustrati”, a cura di Manuela Santini, che ha scandagliato l’immaginario del giardino; infine il seminario “Inmovimento: dance as a form of landscaping”, il quale tramite tecniche di danza contemporanea, discipline somatiche e arti sceniche ha esplorato la relazione tra corpo e ambiente.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 29 ottobre 2014

Un laboratorio per ripensare le mura della città

7 Ott

1970842_843070945727029_1324211842291836550_nL’Associazione Basso Profilo / Ri-generazione urbana organizza per oggi alle 17.30, nella sede del Consorzio Wunderkammer in via Darsena, 57, un laboratorio dedicato alla riqualificazione delle mura di Ferrara. Il world cafè è promosso dal Comune di Ferrara nell’ambito del progetto “CAMAA /Centro per le Architetture Militari dell’Alto Adriatico”, finanziato dal fondo europeo di sviluppo regionale e fondi nazionali. Dopo trentacinque anni dal “Progetto Mura”, si ridiscuterà del ruolo che l’antico sistema di fortificazione di Ferrara può giocare per lo sviluppo futuro della città.

In particolare, il laboratorio affronterà il tema della conservazione e attualizzazione negli usi delle mura e delle aree di frangia attraversate dalle stesse, con  attenzione agli edifici dismessi, alla produzione culturale e all’innovazione sociale.

Andrea Musacci

Incredibol!, sostenere le idee d’impresa e le start-up

2 Ott

Incredibol 2014Il progetto Incredibol!, nato nel 2010 per sostenere le idee d’impresa e le start-up nell’ambito creativo e culturale dell’Emilia-Romagna, anche quest’anno ha fatto tappa a Ferrara. Ieri presso la sede del Consorzio Wunderkammer (vincitore del bando nel 2012), in via Darsena, 57, è stato illustrato il nuovo bando, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e coordinato dal Comune di Bologna. Erano presenti il Vice Sindaco di Ferrara Massimo Maisto, Silvia Borretta (Comune di Bologna), Federica Benatti (Ordine degli Architetti della Provincia di Bologna – Commissione Cultura Archibo), Francesco Capizzi (Studio Legale Capizzi) e Riccardo Pacchioni (Provincia di Bologna). Dopo i saluti di Maisto e l’introduzione da parte della Borretta, Federica Benatti ha illustrato il bando nei dettagli. Esso è rivolto ad associazioni, imprese, liberi professionisti o studi associati nati da meno di quattro anni e attivi nell’ambito della cultura materiale (moda ecc.), produzione e comunicazione di contenuti (TV, cinema ecc.) o patrimonio storico-artistico (musica, architettura ecc.).

Il bando, che scadrà il prossimo 30 ottobre ed è aperto senza limiti d’età, prevede numerosi premi per il vincitore, tra i quali  spazi affidati in comodato d’uso per quattro o più anni, fino a 10mila euro di contributi economici, la possibilità di partecipare ad appuntamenti di rilevanza nazionale ed internazionale, supporto promozionale e consulenze.

I progetti verranno valutati soprattutto secondo la loro qualità, la fattibilità tecnica, la sostenibilità economica e l’interesse sociale.

Incredibol!, ha proseguito la Benatti, è importante in quanto “investimento per il futuro, palestra per gestire progetti”, oltre all’acquisizione di nozioni utili. Han preso, infine, la parola Capizzi, Pacchioni e Leonardo Delmonte a nome del Consorzio Wunderkammer.

Il bando, già presentato a Piacenza, Ravenna e Rimini, farà tappa il 10 ottobre a Cesena e il 16 a Bologna. Per informazioni: http://www.incredibol.net.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 02 ottobre 2014

Stampa sui tessuti oggi e domani al Wunderkammer

31 Mag

10390501_798268726850631_387316167760755351_n“L’ isola dei senza colore” è il nome del laboratorio di serigrafia artigianale in programma oggi e domani a Palazzo Savonuzzi, sede del Consorzio Wunderkammer in via Darsena, 57 a Ferrara. Il nome riprende il titolo di un’opera del neurologo britannico Oliver Sacks. Il laboratorio è rivolto a chi vuole apprendere la tecnica della stampa su tessuto e personalizzare il proprio guardaroba, customizzando t-shirt, camicie e accessori. Ideato da Leonardo Delmonte e curato da Fabio Galessi, si svolgerà oggi dalle 9 alle 16 e domani  dalle 10 alle 20. Per info. scrivere a isoladeisenzacolore@gmail.com.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 31 maggio 2014

A Wunderkammer un seminario di danza e video

10 Mag

InMovimento WunderkammerL’altra sera alle 20 presso la sede del Consorzio Wunderkammer, Palazzo Savonuzzi, via Darsena, 57 a Ferrara, si è svolta la prima lezione di “INMOVIMENTO – dance as form of landscaping”, un seminario di danza e video di trenta ore organizzato dall’APS Basso Profilo. L’evento, curato dalla danzatrice e coreografa Alessandra Fabbri, coordinato da Leonardo Delmonte e che terminerà a luglio, ha come obiettivo quello di rispondere all’interrogativo sul come mettere in relazione corpo e ambiente, spazio e paesaggio utilizzando i linguaggi dell’arte e in particolare delle arti performative. Nelle vesti di docenti si alterneranno diversi dance maker, performer e danzatori professionisti: Cristine Sonia Baraga, Milka Panayotova, Elisa Mucchi, Ruth Zanella e Nicola Galli. Ieri ha ‘aperto le danze’Milka Panayotova, artista visiva e performance maker, nata in Bulgaria, cresciuta a Cipro, formatasi e specializzatasi a Londra e Firenze. La sua ricerca tocca elementi fondamentali del lavoro performativo, quali la percezione sensoriale dell’ambiente, la relazione con il pubblico, l’interattività e l’uso della luce e del corpo.

Il progetto “INMOVIMENTO” è realizzato nell’ambito del programma di ricerca “Rigenerazione Urbana”, con il contributo della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Comune di Ferrara. I prossimi due appuntamenti, in programma il 13 e 20 maggio, vedranno come protagonista la curatrice Alessandra Fabbri.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara l’8 maggio 2014

Documentario e banCO#1 a Wunderkammer

17 Apr

1926741_620182964734758_2839170408913025312_nOggi alle 20 nella sede di Wunderkammer a Palazzo Savonuzzi in via Darsena, 57 a Ferrara avrà luogo la proiezione in anteprima del documentario “Una nuova scintilla” della videomaker ferrarese Rita Bertoncini, progetto di film documentario realizzato in collaborazione col Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara, l’Archivio di Stato di Ferrara, l’Istituto di Storia contemporanea (ISCO) e ANPI provinciale. Il progetto, ambientato nella Ferrara degli anni della Resistenza, si inserisce tra le iniziative cittadine in programma per il 69° anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Inoltre, “banCO #1: Coworking @Wunderkammer” è un bando che ha come obiettivo l’attivazione, a Palazzo Savonuzzi, di un’esperienza di coworking e incubazione d’impresa, attraverso l’assegnazione gratuita per sei mesi di cinque posti di lavoro (su un totale di dieci disponibili) e una vasta gamma di servizi di supporto integrati che includono sviluppo del business e opportunità di networking. È possibile partecipare a “banCO #1” fino al 20 maggio, scaricando testo del bando e modulistica sul sito http://www.consorziowunderkammerorg. I risultati del bando saranno online dal 24 maggio.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 17 aprile 2014

A Wunderkammer laboratorio di ‘giardini illustrati’

31 Mar

Oggi alle 19 l’Associazione di Promozione Sociale “Basso Profilo” presenta “Giardini illustrati”, corso per adulti, laboratorio intensivo per chi ama gli albi illustrati e vuole crearne uno, raccontando storie per immagini e trasformando le parole in segni, forme e colori. Il laboratorio è curato dall’illustratrice Manuela Santini e si svolgerà in otto appuntamenti serali da aprile a maggio nella sede del Consorzio Wunderkammer, a Palazzo Savonuzzi in via Darsena, 57 a Ferrara. Otto incontri per ideare, progettare e realizzare il proprio giardino illustrato, dallo story board alla rilegatura. Queste le date, tutte di lunedì, dalle 21 alle 23.30: 7, 14, 28 aprile, 5, 12, 19, 26 maggio e 9 giugno. Per informazioni scrivere a giardinillustrati@gmail.com. Il progetto “Giardini illustrati” è realizzato nell’ambito del programma di ricerca “Rigenerazione Urbana”, con il contributo della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Comune di Ferrara. Il 4 e 5 aprile nella sede di Wunderkammer sarà in programma “LOWaste expo. Storia di un rifiuto che produce valore”, due giorni dedicata al riciclo dei rifiuti con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Comunità Europea.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 31 marzo 2014

Laboratorio di sviluppo del quartiere Giardino

14 Mar

1003803_567613466661944_1911236112_nL’APS Basso Profilo/Rigenerazione Urbana e il “Centro di Mediazione” del Comune di Ferrara hanno organizzato per oggi alle 17.30 un laboratorio dedicato allo sviluppo e alle prospettive del quartiere Giardino attraverso la metodologia del “world cafè”. L’evento avrà luogo presso Wunderkammer nel Palazzo Savonuzzi in Via Darsena, 57, e si svolgerà in piccoli gruppi di massimo 5-6 persone. Il laboratorio è stato pensato in continuità con il percorso partecipato “Cantiere Verde: un quartiere di nome Giardino” a cura dell’APS “Basso Profilo” e con le attività svolte dal “Centro di Mediazione” del Comune di Ferrara. La zona è delimitata da importanti vie quali via Darsena a sud, Corso Isonzo ad est, Viale Cavour a nord e Via San Giacomo ad ovest e all’interno vi sono altre vie importanti come Corso Isonzo, Corso Piave e Corso Vittorio Veneto. L’incontro è aperto a tutti gli interessati e a chi vive il quartiere Giardino e vi parteciperanno attivamente anche alcune rappresentanze dei Servizi comunali. Per informazioni è possibile contattare l’APS “Basso Profilo” scrivendo a  info@rigenerazioneurbana.org o il “Centro di Mediazione” del Comune di Ferrara (centro.mediazione@comune.fe.it).

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 14 marzo 2014