Tag Archives: Franca Scapoli

Lo show room “Dimensione Casa” ospita una ricca collettiva

10 Apr

mostra PontelagoscuroIeri pomeriggio nello show room “Dimensione Casa” in via Venezia, 80 a Pontelagoscuro è stata inaugurata la mostra collettiva di pittura, fotografia, scultura e design organizzata dal blog-magazine “Murales & co.” (http://blogmurales.com/). L’originale pomeriggio culturale ha visto protagonisti gli artisti Mario Augusto Ragusa (architetto designer di Milano), Andrea Bracchi (fotografo di Ferrara) e Andrea Rimondo (scultore di Este). Madrina dell’evento è stata Franca Scapoli, custode del Archivio storico di Sandro Penzo, ispiratore degli artisti della collettiva, in preparazione del Memoriale dedicato all’artista creatore della corrente artistica “Surreal-Totemismo”. L’estate scorsa a Denore ha aperto le porte al pubblico la casa-museo dedicata a Sandro Penzo, scomparso nel 2007.

All’inaugurazione era presente lo scrittore Sergio Ragaini (Milano) con la curatrice della Artgallery del blog-magazine organizzatore, Rossella Migliorini (Milano).

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 10 aprile 2016

Le mostre di oggi: la Pop Art alla Pi. gallery, e tante altre

9 Apr
3-M. Ceroli 1970 La valigia dell'emigrante P.A. legno e cristallo cm.106x75x11,5

Mario Ceroli, “La valigia dell’emigrante”, 1970

Anche oggi saranno numerose e interessanti le inaugurazioni artistiche a Ferrara e non solo.

Si inizia alle 16.30 nello show room “Dimensione Casa” in via Venezia, 80 a Pontelagoscuro con l’inaugurazione della mostra collettiva di pittura, fotografia, scultura e design organizzata dal blog-magazine “Murales & co.”. In parete vi saranno opere di Mario Augusto Ragusa (architetto designer di Milano), Andrea Bracchi (fotografo di Ferrara) e Andrea Rimondo (scultore di Este). Madrina dell’evento è Franca Scapoli, custode del Archivio storico di Sandro Penzo, creatore della corrente artistica “Surreal-Totemismo”.

Spostandoci in città, alle 18 Claudio Cintoli e la Pop Art italiana saranno i protagonisti della mostra nella Pi. Gallery, “Rome. Pop Art in Italy”, in via Frizzi, 30. La Galleria diretta da Giuseppe Falivene presenta opere di artisti come Franco Angeli, Mario Ceroli, Tano Festa, Renato Mambor, Gino Marotta, Gianfranco Notargiacomo, Mario Schifano, Alighiero Boetti, Lucio Del Pezzo e soprattutto Claudio Cintoli, del quale vengono esposte numerose opere. La mostra è visitabile fino al prossimo 10 giugno tutti i pomeriggi dalle 16 alle 19, il mattino su appuntamento, giovedì e domenica chiuso.

Sempre alle 18 nella Galleria “Il Rivellino” in via G. Baruffaldi, 6 a Ferrara inaugura la mostra retrospettiva di Giorgio De Vincenzi, con la presentazione di Emidio De Stefano, visitabile fino all’8 maggio dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 (chiusa giovedì e domenica pomeriggio).

Alle 18.30, invece, viene presentata la personale “Breviarium” di Pasquale “Nero” Galante nell’Alchimia R&B di Ferrara. Una ventina di lavori, oltre ad alcune autografie su carta, visitabili fino al 27 maggio in via Borgo dei Leoni, 122.

Infine, ricordiamo che il ferrarese Alfredo Pini da oggi partecipa a una mostra collettiva dal titolo “Tra archeologia industriale città e metropoli” al Palazzo Ducale di Revere (Mn).

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 09 aprile 2016

La casa dell’artista Penzo ha aperto le sue porte

14 Lug
Franca Scapoli

Franca Scapoli

Franca Scapoli, moglie dell’artista Sandro Penzo, morto nel 2007 a soli 55 anni e fondatore del movimento “Surrealtotemismo”, ha deciso di portare avanti la memoria del marito reinventando la propria villa di Denore come casa museo. Domenica dalle ore 18 si è svolta l’inaugurazione ufficiale di questo luogo dell’arte, che accoglie le sculture in legno (di noce e di castagno) di Penzo, le sue poesie, i suoi bozzetti e alcuni suoi oggetti personali (tra cui le armi, sua passione).

All’evento erano presenti anche Tania Benazzi, collaboratrice, i critici d’arte Giuseppina Chiereghin e Maurizio Quartieri (autore de “I totem dell’anima. L’arte di Sandro Penzo”), alcuni artisti del movimento surrealtotemista come Tarquinio Bullo (pittore), Renzo Gianella, Giorgia Pollastri (poetessa) e Andrea Raimondo (scultore), insieme ad alcune loro opere. All’evento ha partecipato anche l’Arch. Loris Moscheni,  ideatore di una testa in bronzo di Penzo situata nel giardino della villa. Infine, sono state fatte le riprese del video per promuovere l’arte di Penzo nel mondo, realizzato da Handmedia e narrato dallo storico dell’arte e conduttore di Lepida tv Max Martelli.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 14 luglio 2015

Immagine

Viaggio per immagini nella Villa Museo dedicata a Sandro Penzo

10 Lug

Franca Scapoli e Tania Benazzi mi hanno accompagnato nella stupenda Villa Museo dedicata alla memoria dell’artista Sandro Penzo (1952-2007), con le sue opere e alcuni suoi oggetti personali.

Franca Scapoli, moglie di Penzo, vive in questa casa ora adibita a luogo della memoria dell’artista chioggiotto, che si trova a Denore (FE), in via Fortunata, 15.

Per informazioni: http://www.sandropenzo.it

Continua a leggere

A Denore la Villa Museo dedicata all’artista Sandro Penzo

10 Lug
Franca Scapoli + alcune sculture di Penzo

Franca Scapoli e alcune sculture di Penzo

La Villa Museo dedicata all’artista Sandro Penzo sembra quasi voler rimanere fuori dalla bolgia dei circuiti artistici di massa, dalle facili celebrità. Si trova, infatti, a Denore, piccola frazione a mezz’ora da Ferrara, e abbiamo avuto l’onore di visitarla in anteprima grazie anche a Tania Benazzi. Qui da alcuni anni vive Franca Scapoli, moglie dell’artista morto nel 2007 a soli 55 anni, sua compagna di vita negli ultimi anni di malattia. Una vita, quella di Penzo, spesa tra le sue grandi passioni, soprattutto per l’arte, come scultore, pittore e poeta, 530 mostre e la fondazione di un movimento artistico, quel “Surrealtotemismo” noto in tutto il mondo ma la cui memoria sta andando perdendosi.

Tania Benazzi

Tania Benazzi durante la visita della Villa Museo

Per questo motivo la signora Scapoli ha deciso di adibire la sua casa a Villa Museo con le opere e molti oggetti personali del marito, per voler riempire questo luogo di ricordi, farne una casa dedicata alle sue creature triviali e passionali. Un vero e proprio monumento vivo per un artista e un uomo che non merita di essere dimenticato. Domenica alle 18 avrà luogo l’inaugurazione ufficiale aperta a tutti, con aperitivo e rinfresco.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 10 luglio 2015

Facciata della Villa Museo a Denore

Facciata della Villa Museo a Denore