Tag Archives: Thomas Cheval

Poltronieri e Drudi a segno. Serata a tutto divertimento al Puedes Summer Night

20 Ago
Drudi e Poltronieri 3

Andrea Poltronieri e Gianni Drudi al Puedes Summer Night

Sax Machine mattatore con le sue versioni alternative di canzoni di successo. E questa sera attesa per il concerto con Cheval e Sbarbati sul palco

[Qui la mia fotogallery sul sito de la Nuova Ferrara]

Un amarcord all’insegna della goliardia. La serata revival svoltasi martedì al Puedes Summer Night ha di colpo fatto compiere ai tanti presenti un viaggio nel decennio iniziato con le “notti magiche” di Italia ’90.

La serata è partita con un mix di indimenticabili brani proposti da Alain Deejay, dalla primissima Jennifer Lopez ai Take That e i Backstreet Boys, oltre alle immancabili Spice Girls, per “aiutare” il pubblico – soprattutto i più giovani – a immergersi nell’atmosfera di quel decennio.

A seguire, è salito sul palco Andrea “Sax” Poltronieri con tante parodie, vecchie e nuove, di brani famosi. Da Beppy, cover di Happy (1999) di Alexia ad A sòn al bongo, ripresa da Bongo Bong (2000) di Manu Chao; da L’ascensore di Ambra Angiolini a La vasca di Alex Britti.

Infine, oltre ad Al cagnin sul divan, parodia di Rhythm Divine (1999) di Enrique Iglesias, Poltro ha “reinterpretato” in chiave comica due tormentoni di quest’estate, El mismo sol di Alvaro Soler (Germano di Vigarano) e Maria Salvador di J-AX feat. Il Cile. Tanti anche i simboli degli anni ’90 ricordati, come i primi pesanti telefoni cellulari e il programma TV Non è la RAI. Prima di lasciare spazio all’esibizione di Gianni Drudi, Poltronieri ha suonato Why (1992) di Annie Lennox, accompagnato da Ingrid “Luce” Cassani di Attiva di Portomaggiore col suo numero di pole dance.

Gianni Drudi, con la sua verve romagnola, e affiancato da due giovani procaci ballerine, ha proseguito la serata fra travestimenti vari e pezzi trash come Facciamo baracca, Fiki fiki, eseguita anche in versione acustica, e Com’è bello lavarsi. Poi, di nuovo spazio a Poltro con One more time (2000) dei Daft Punk, e Lucio al sa al tedesc, parodia di un altro brano del gruppo francese, oltre a un pezzo dei Backstreet Boys, diventato I caplit.

Nella giornata di oggi attesa per il concerto (ore 22 circa) di Thomas Cheval e Marco Sbarbati. Cheval è reduce dalla partecipazione a The Voice, il talent di Rai 2 che lo ha fatto conoscere al grande pubblico e che tante soddisfazioni gli ha riservato. Marco Sbarbati si è fatto conoscere giovanissimo, suscitando l’attenzione di Lucio Dalla e di Caterina Caselli ed ora è sotto contratto con la Sugar Music, ed è uscito il suo primo singolo EP con i singoli Backwards e Se.

Nel pre-serata: Dammi spazio (ore 18.30 circa), La pizza per autodidatti, il libro di Cristiano Cavina – Marcos Y Marcos ed.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 20 agosto 2015

Cheval e i Sonohra sul palcoscenico di “Vigarano s’incanta”

1 Ago

11698538_10152981694931711_2890233984167070548_nInizia a Vigarano Mainarda il ricco programma musicale dell’agosto ferrarese. Stasera dalle 21 nella P.zza Giovanni XXIII serata ricca di buona musica per la conclusione del festival “Vigarano s’incanta”, tornato quest’anno dopo lo stop nel periodo post sisma. Tre i live in programma: si comincia con la band vincitrice del festival, scelta dalla giuria tra i diciotto gruppi in gara. Si prosegue con l’attesa esibizione di Thomas Cheval, finalista al programma RAI The Voice of Italy, e che in questi mesi è ospite di numerosi eventi e rassegne musicali, ultimo il duetto di lunedì scorso con Andrea “Sax Machine” Poltronieri al Rock Circus a S. Bartolomeo in Bosco. A chiudere la serata e la rassegna saranno i Sonohra, band creata e guidata dai fratelli veronesi Luca e Diego Fainello, reduci questa settimana da due live, uno mercoledì a Jesolo e l’altro ieri al Festival Show al Valecenter di Marcon (VE), per il loro tour estivo “Il viaggio”.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 01 agosto 2015

La musica protagonista a Vigarano

30 Lug

vConfronto fra band e sabato esibizione di Thomas Cheval e Sonohra

Quattro giorni insieme accomunati dalla passione per la buona musica ma anche dalla volontà di ricostruire una comunità valorizzando i giovani. È con questo spirito che da ieri sera fino a sabato la piazza di Vigarano Mainarda si riempirà delle tante sonorità del festival canoro “Vigarano s’incanta”, organizzato dall’Amministrazione comunale di Vigarano, dalla Pro Civitate (rappresentata da Silvia Pezzotta) e dall’AVIS provinciale guidata da Florio Ghinelli. L’evento ha visto in prima linea anche la parrocchia con don Andrea Frazzoli, oltre all’ex Presidente diocesano di Azione Cattolica Fausto Tagliani. La rassegna vedrà alternarsi sul palco diciotto band, sei ogni sera, mentre nella serata conclusiva di sabato si esibiranno il giovane talento Thomas Cheval, finalista al programma “The Voice of Italy” e protagonista quest’estate di diversi eventi musicali, e l’attesissima band dei Sonohra, per l’unica tappa ferrarese del loro tour estivo “Il Viaggio”. I Sonohra, ha dichiarato Fausto Tagliani, dopo il sisma del 2012 avevano espresso il desiderio di esibirsi anche nella nostra provincia.

Questi i gruppi protagonisti: ieri sera erano attesi Leonora Elko, Outlier, Elis, Kozmic Floor, 4 Leaf e Blowjoe. Stasera, invece, Pick Like Weapon, Shadows Hall, Albatros, Metropolics, Marifilli e Cold Friday. Infine domani, Note Distorte, Noisy Neighbours, The Moonlight Band, Label 27, Funky Monks e Poca Banda. La band vincitrice avrà l’onore di aprire il concerto di Cheval e dei Sonohra. La giuria che valuterà i gruppi sarà composta dal presidente Andrea Brignoli, compositore ed esperto musicale, Gaia Ferri, violoncellista e giornalista della Gazzetta di Modena, Simone Rasi, giovane della parrocchia e Gino Dondi, ex sax degli Strike.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 30 luglio 2015

Rock Circus record trascinato dal duo Poltronieri-Cheval

29 Lug
Thomas Cheval e Andrea

Thomas Cheval e Andrea “Sax” Poltronieri

Si è concluso nel migliore dei modi il Rock Circus, festival in programma a San Bartolomeo in Bosco da venerdì a lunedì. La serata conclusiva ha visto protagonista la miscela esplosiva di ottima musica e tanta comicità del duo ormai consolidato formato da Andrea “Sax Machine” Poltronieri e dal giovane talento Thomas Cheval. Un duetto iniziato con le imitazioni e le battute fulminanti del comico ferrarese («il palco è cresciuto negli anni, ora sembra quello dei Pink Floyd!»), la parodia del tormentone estivo El Mismo Sol di Alvaro Soler, e proseguito con l’esecuzione di ben quattordici brani, tra cover e inediti del finalista di The Voice of Italy.

Tra i brani rivisitati dall’inusuale ma non improvvisata coppia, Ordinary people di John Legend, One day di Asaf Avidan, Angels di Robbie Williams (che Cheval ha eseguito insieme a Noemi durante la finale di The Voice), Someone like you di Adele, Let it be dei Beatles e una suggestiva versione di Billie Jean, radicalmente innovativa rispetto all’originale di Michael Jackson.

Il pubblico presente lunedì sera

Il pubblico presente lunedì sera

Tre, invece, sono stati gli inediti di Cheval: Allons danser, Nel buio, entrambe presenti nel suo ep appena uscito, a differenza dell’altro suo inedito, dedicato al nonno morto nei mesi scorsi. Nel finale, emozionante omaggio ad Amy Winehouse con l’esecuzione di Back to black e sketch a sorpresa con Poltronieri e la sua “Nives”.

La serata – iniziata alle 21 con i live dei Doctor’s in Mexico e dei Carichi Sospesi, e che ha visto la presenza sul palco anche di Maria Gilda Meduri, Miss Bologna 2014 – ha dunque confermato il grande potenziale di Cheval, svelando ancora una volta, insieme alla sua timidezza, un’ironia spontanea e coinvolgente, che ben si accompagna con l’irresistibile verve di Poltronieri.

Thomas Cheval

Thomas Cheval

Un successo, quello del duo, che suggella l’esito positivo del festival. Come ci conferma il Presidente Gianni Padovani, «l’edizione appena conclusa è stata tra quelle con il maggior afflusso di pubblico», una “rivincita” dopo l’edizione dell’anno scorso segnata dal maltempo. Oltre ai concerti, ha proseguito Padovani, «sono risultate vincenti le scelte dell’apertura dello stand gastronomico a mezzogiorno e del 1° Vespa raduno svoltosi venerdì scorso». Il Rock Circus, ha concluso Padovani, ha dimostrato di essere un «meraviglioso gruppo di amici, che ringrazio per avermi sempre appoggiato e ben consigliato».

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 29 luglio 2015

Rock Circus a San Bartolomeo

27 Lug

rocAppuntamento fisso delle estati ferraresi, torna anche quest’anno più infuocato che mai il Rock Circus, festival musicale in programma fino a lunedì sera al campo sportivo di San Bartolomeo in Bosco.

Oggi dalle ore 18 aperitivo con dj, alle 21.30 live della band ferrarese Dance with the bear (genere dance elettro-rock), poi alle ore 22.30 spazio al concerto dei Chevrolet 57 (rockabilly). Si prosegue quindi domattina a partire dalle 9 per il 1° incontro delle Fiat 500 d’epoca. Per l’occasione lo stand gastronomico sarà funzionante anche a mezzogiorno, e per l’occasione si esibirà il gruppo Unknown Kind Of Banana. Per pranzare prenotare al 338-9958407. Alla sera alle 21.30 live di Helldorado, tribute band Negrita, e alle 22.30 esibizione dei Free Jam (funky). Presenta la serata Serena Miller.

Lunedì gran finale: alle 21 live dei Doctor’s in Mexico (duo strumentale), alle 21.30 sarà il turno dei Carichi Sospesi (pop rock), mentre alle 22 è prevista l’esibizione del comico e musicista ferrarese Andrea “Sax Machine” Poltronieri insieme a Thomas Cheval, finalista al programma canoro su RAI2 “The Voice of Italy”.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 luglio 2015

Avis, presentato il Festival “Vigarano s’incanta”

27 Lug
Da sinistra, Fausto Tagliani, Florio Ghinelli, Barbara Paron e don Andrea Frazzoli

Da sinistra, Fausto Tagliani, Florio Ghinelli, Barbara Paron e don Andrea Frazzoli

Dal 29 luglio al 01 agosto tanti giovani sul palco insieme ai Sonohra e Thomas Cheval

Tra gli ottanta giovani che da mercoledì 29 a sabato 1 agosto saliranno sul palco di “Vigarano s’incanta” vi saranno anche i Sonohra e Thomas Cheval. I veri protagonisti, però, di questa rassegna saranno tutti quei giovani che nei mesi scorsi hanno convintamente risposto all’appello degli organizzatori.

Ieri mattina nella sede provinciale dell’AVIS in C.so Giovecca, 165 a Ferrara si è svolta la presentazione dell’evento canoro in programma nella piazza di Vigarano Mainarda e organizzato dall’Amministazione comunale, dalla Pro Civitate (rappresentata da Silvia Pezzotta) e dalla stessa AVIS.

Fausto Tagliani, organizzatore della rassegna, ha ricordato lo sforzo di ridare vita a Vigarano e alla sua piazza dopo il terremoto del 2012. La stessa presenza dei Sohnora è significativa, vista anche la volontà degli stessi di suonare, dopo il sisma, anche nella nostra provincia. I Sonohra si esibiranno sul palco di “Vigarano s’incanta” la sera del 1 agosto, nell’unica tappa ferrarese del loro tour “Il viaggio”. La stessa sera verranno preceduti sul palco da Thomas Cheval, il cui primo ep sta riscuotendo un ottimo successo, e dalla band vincitrice tra le diciotto in gara.

Nell’organizzazione del festival, che in un certo senso riprende le “Stelle nascenti” del 2010, «abbiamo cercato di coinvolgere anche i giovani della parrocchia – ha proseguito il parroco don Andrea Frazzoli -, per far rivivere la piazza, la nostra comunità. Anche come Chiesa – ha concluso – vogliamo creare spazi di incontro, dialogo e confronto».

Florio Ghinelli, presidente provinciale AVIS, ha ricordato l’apporto positivo di tanti giovani, e come «la donazione e l’altruismo siano gioia». Il Sindaco di Vigarano Mainarda Barbara Paron ha dunque concluso con una battuta: «faccio fatica ad andare in ferie, perché a Vigarano c’è sempre qualcosa da fare!», ricordando tra l’altro il progetto del Museo dedicato a Carlo Rambaldi.

Infine, i brani in gara  – più della metà inediti – verranno giudicati da Andrea Brignoli, compositore, Gaia Ferri, violoncellista e giornalista della Gazzetta di Modena, Simone Rasi, giovane della parrocchia e Gino Dondi, ex sax degli Strike.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 24 luglio 2015

Al Burger Fest serate con Poltro e Thomas Cheval

16 Giu

Cheval e Poltro_2Al “Lady Burger Fest!”, in programma fino a domenica a Cocomaro, in via Comacchio, 378 nel cortile della Scuola Bruno Ciari, stasera dalle 21.30 avrà luogo il Poltro Show col noto comico ferrarese Andrea “Sax Machine” Poltronieri. Autore di dieci album, l’ultimo dei quali è Ubriaco di vita, del 2013, si autodefinisce “musicomico” per la sua capacità di unire cabaret e musica. Collaboratore del comico Sergio Sgrilli e creatore del noto personaggio “Nives”, è sempre protagonista dell’evento “Un angelo di nome Giulia”.

Domani sera, invece, concerto live del giovane talento Thomas Cheval, reduce dall’ottima esperienza al programma RAI “The voice of Italy”.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 16 giugno 2015

Stasera Thomas Cheval alla festa dei sapori regionali

30 Mag

ChevalOggi a partire dalle ore 18 il Chiostro di S. Paolo in Piazzetta Schiatti a Ferrara diventerà la patria della gastronomia emiliano-romagnola. In programma vi è, infatti, “I sapori dell’Emilia-Romagna”, evento organizzato da “FEshion Eventi” con il patrocinio del Comune di Ferrara per finalizzare e valorizzare i sapori e le tradizioni della nostra regione.

Sarà dunque possibile degustare alcune delle più importanti eccellenze del territorio e alle 21 assistere all’esibizione di Thomas Cheval, dal programma RAI “The Voice”.

L’ingresso è gratuito, ma con 5€ sarà possibile usufruire della degustazione di tre calici di vino e di un piatto della tradizione.

Andrea Musacci

Sport, spettacolo e politica: l’asta diventa un successo

25 Mar

Masi Torello, quasi 10 mila euro saranno destinati a fini benefici. Gli introiti maggiori sono arrivati grazie alle maglie dei club calcistici

Magnanini, Pezzini e Bizzarri - Copia

Nicola Magnanini, Laura Pezzini e Riccardo Bizzarri

Un evento ricco di emozioni quello svoltosi lunedì nella palestra comunale di Masi Torello. Tanti protagonisti della politica, dello spettacolo e dello sport si sono ritrovati per l’asta di beneficenza organizzata dall’Associazione Onlus Autismo “Dalla terra alla luna”. Obiettivo, raccogliere quante più donazioni possibili per l’ambizioso, ma realistico, progetto di costruzione della prima Fattoria sociale per ragazzi autistici nel ferrarese. «Non un sogno – ha spiegato la Presidente Laura Pezzini – ma un progetto che vogliamo seriamente realizzare, e già avviato a inizio anno».

La cittadinanza ha risposto in modo entusiastico all’invito: il ricavato totale della serata è stato di 9.400 €. Lungo l’elenco delle personalità presenti, tra le quali, il Questore Antonio Sbordone, Roberto Rapino, Comandante Carabinieri Portomaggiore, gli Assessori regionali Marcella Zappaterra e Paolo Calvano, Chiara Cavicchi, Sindaco di Voghiera, Luciana Boschetti Pareschi, presidente CONI provinciale, Alessandro Amici della Mobyt Ferrara e Alberto Filippini della SPAL.

Andrea Poltronieri, Paolo Franceschini e Thomas Cheval

Andrea Poltronieri, Paolo Franceschini e Thomas Cheval

La serata è iniziata con i ringraziamenti del sindaco Riccardo Bizzarri, dell’organizzatore Nicola Magnanini e dell’Assessore di Ferrara Caterina Ferri, la quale ha consegnato la maglia autografata del maratoneta Daniele Meucci. Sono stati, però, i comici Andrea “Sax” Poltronieri e Paolo Franceschini, insieme a Denisa Barotti, a condurre l’evento. Poltronieri, oltre a interpretare la Nives, ha anche duettato con il giovane cantante Thomas Cheval, rivelazione del talent RAI The Voice, per i brani “Formidable” di Stromae e “One day” di Asaf Avidan.

Per quanto riguarda l’asta, il primo lotto è stato un bracciale CONI donato da Edoardo, un bambino di 5 anni. Sono seguiti diversi gioielli Swarowsky, alcuni quadri di artisti locali, un casco autografo di Alex De Angelis, le bandiere delle contrade S. Giacomo e S. Benedetto, il giubbotto dell’Officina Ferrarese, la maglia di Ferrara Marathon, due t-shirt autografate da Valentino Rossi, un pallone della Mobyt Ferrara e due camicie della Ducati Corse.

Pubblico_3

Numeroso il pubblico presente

Ma gli introiti maggiori sono arrivati dall’ambito calcistico, con le maglie di Roma (Totti), Inter (Zanetti e Icardi), Milan (tutti i giocatori), SPAL, Masi Torello, Barcellona (Messi), Chelsea (Mourinho, Diego Costa e altri) e soprattutto della Juventus, vera protagonista con più di 1.500 € raccolti tra maglie e palloni autografati. Una cospicua donazione, di 1.600 €, è inoltre arrivata dalla Nexus soft air di Ferrara. Nel finale, la dott.ssa Angela Travagli, moglie del Sindaco Bizzarri, si è aggiudicata i guantoni di Alessandro Duran.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 marzo 2015

Asta di beneficenza a Masi con i campioni dello sport

23 Mar

Conf. stampa Masi TorelloDomenica scorsa durante l’intervallo della partita di basket Mobyt Ferrara–Orsi Tortona è stato consegnato a Riccardo Bizzarri (Sindaco di Masi Torello) e Mariella Ferri (Vice Presidente dell’Associazione “Dalla terra alla luna”) un pallone ufficiale Basket Lega Silver autografato dai giocatori biancazzurri. È solo uno degli ultimi oggetti donati da campioni dello sport per essere messi all’asta durante il grande evento di beneficenza in programma lunedì prossimo alle 20.30 nella Palestra Comunale di Masi Torello.

La serata, condotta da Andrea “Sax” Poltronieri e Paolo Franceschini, è stata ideata per raccogliere fondi da devolvere per la costruzione di una fattoria sociale che ospiti persone affette da autismo. Gli organizzatori (in primis Nicola Magnanini e Laura Pezzini, Presidente di “Dalla terra alla luna”) hanno deciso di assegnare il primo lotto dell’asta a un bracciale in gomma con logo CONI donato da Edoardo, bambino di cinque anni.

Numerosi gli oggetti di collezionismo sportivo proposti, tra cui le maglie autografate di club calcistici: Juventus (con autografi di Pirlo, Vidal, Tevez, Llorente, Buffon e Marchisio), Milan (tutta la squadra), Roma (Totti), Inter (Handanovic, Zanetti e Ranocchia), Barcellona (Messi), Chelsea (Mourinho e tutta la squadra), Fiorentina, Torino e SPAL. Inoltre, due maglie autografate da Valentino Rossi, un pallone da rugby con gli autografi dei giocatori della Nazionale, i guantoni usati da Alessandro Duran e alcuni dipinti di artisti locali. A questi si sono aggiunti camicia e cappellino del Team Ducati Corse e tre giubbini ufficiali donati dal Club Auto Storiche Officina Ferrarese. Durante la serata sarà presente anche Thomas Cheval, protagonista del programma RAI “The voice of Italy”, e vi sarà anche una pesca con biglietti a 1 €.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 23 marzo 2015