Alla Galleria Artè due nuove mostre collettive da visitare

22 Feb
969_1280491775301427_4442957224976730490_n

Nadia Celi con i visitatori durante l’inaugurazione

[Qui la mia galleria fotografica della mostra e dell’inaugurazione]

Sabato pomeriggio nella Galleria Artè Primaluce, con sede a Palazzo Scroffa in via Terranuova, 25 a Ferrara, la gallerista Nadia Celi ha presentato due nuove mostre collettive, alla presenza di una trentina di persone. La prima, pittorica, “Un segno di vitalità”, ospitata nella sala principale al piano terra del Palazzo, comprende opere, degli stili più variegati, di Anita Tosi, Marcello Caporale, Franco Menini, Roberto Russo, Giuseppe Portulano, Raffaele Marturano, Andrea Arminio e Gabriella Teresi. Le altre due salette attigue ospitano, la prima, le opere del fotografo Marco Caselli, 11 scatti a colori e in bianco e nero, tra edifici abbandonati e animali imbalsamati, mentre nella seconda, una trentina di foto dei colleghi Alberto Schiavo, Andrea Scurria (entrambi con paesaggi urbani e naturali riflessi dell’animo umano), e di un promettente fotografo, il 15enne Antonio Art.
Entrambe le mostre sono visitabili fino al prossimo 12 marzo nei seguenti orari: martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, giovedì solo dalle 10 alle 12. Chiusa domenica e lunedì. Sabato 5 marzo, invece, verrà presentata un’altra mostra, “L’arte dei colori in tavola”.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 22 febbraio 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: