Archivio | 10:30

Ritratto e autoritratto in una mostra fotografica alle Grotte del Boldini

10 Gen

Mostra BoldiniUna collettiva fatta di ironia e amarezza, malinconia e tenerezza. “Noi RITRATTIamo” è il nome della mostra fotografica organizzata dal Fotoclub di Ferrara e dedicata al ritratto e all’autoritratto. Il progetto è stato presentato giovedì sera ed è visitabile, dalle 17 alle 21, fino al 17 gennaio nelle Grotte del Boldini in via G. Previati, 18.

Un’esposizione dove vi sono anche selfie o autoscatti, fotografie vecchie o digitalizzate, autoritratti allo specchio, dove vi è il sorriso e la follia, il malessere che emerge, ma anche l’autoironia demenziale, l’orrorifico e l’ironia sulla vanità femminile, un mettersi in gioco scherzoso, primi e primissimi piani, il richiamo giocoso a piccoli vizi, manie e sogni personali, oltre ai ricordi d’infanzia.

L’inaugurazione ha visto l’intervento di Roberto Roda, fotografo e responsabile del Centro Etnografico del Comune di Ferrara e dell’Osservatorio sulla Fotografia, che ha innanzitutto ricordato come il ritratto attraversi tutta la storia della fotografia, portando ad esempio foto di Man Ray, Debora Pelatti e Carlo Gaiani. Roda ha elogiato la mostra come «deliziosa, con foto belle, intelligenti, divertenti ma non per questo non “serie”».

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 10 gennaio 2016

Annunci

Varie esposizioni visitabili in città e provincia

10 Gen
15

Un’opera di Mustafa Sabbagh al Museo di Storia Naturale

Sono diverse le esposizioni, inaugurate nei mesi scorsi, che saranno visitabili fino a domani pomeriggio, domenica 10.

Per quanto riguarda Ferrara, segnaliamo innanzitutto “Cosmic strip”, personale di Giancarlo Montruschi, inaugurata lo scorso 17 ottobre negli ambienti del Room and Breakfast “Alchimia”, in via Borgo dei Leoni, 122. La mostra comprende le opere recenti dell’artista tosco-romagnolo, selezionate dal progetto “Future in the Past”, una serie sviluppata dal noto pittore negli ultimi due anni e legata al mondo dei fumetti e della fantascienza.

Inoltre, oggi e domani, dalle 09 alle 18 al Museo Civico di Storia Naturale in via Filippo De Pisis, 24, si può visitare la personale di Mustafa Sabbagh dal titolo “Ens Rationis”, inaugurata lo scorso 10 novembre.

Fino a domani sarà possibile visitare anche la mostra storico-documentaria intitolata “Geografia di una strage: gli eccidi nazi-fascisti nel Ferrarese 1943-1945”, esposizione a cura degli storici Davide Guarnieri e Antonella Guarnieri, quest’ultima Responsabile del Museo del Risorgimento e della Resistenza, dov’è esposta la mostra presentata lo scorso 15 novembre.

Rimanendo nel Comune di Ferrara, la mostra “Trucioli”, personale di Giuseppe Paolini di oggetti e creature di legno, inaugurata il 19 dicembre, si potrà ammirare nella Sala Nemesio Orsatti, in Via Risorgimento, 4 a Pontelagoscuro.

Spostandoci, invece, in provincia, due sono le esposizioni visitabili fino a domani nel Centro Culturale Mercato in Piazza Marconi ad Argenta. La prima, “Atos Ragni: i fili dell’esistenza”, è una retrospettiva dedicata all’artista locale nato nel 1923 e morto nel 2012, inaugurata lo scorso 4 dicembre. La seconda, infine, raccoglie i presepi e le sculture dell’argentano Benito Ronchetti, presentate il 6 dicembre scorso. Queste due mostre sono visitabili oggi dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30, domani solo dalle 15.30 alle 18.30.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 09 gennaio 2016

“Dance of dust”, la nuova mostra alla Biblioteca Bassani

10 Gen

bassani“Dance of Dust” è il nome della nuova esposizione fotografica che sarà visitabile a partire da oggi nel patio della Biblioteca Comunale Giorgio Bassani in via Giovanni Grosoli, 42 a Ferrara, zona Barco. Oggi alle ore 11 avrà luogo l’inaugurazione ufficiale di questa mostra personale del giovane artista Andrea Parisi, con tema principale le architetture in stato di abbandono, e tema secondario un “Ballerina Project”.

Le opere rimarranno esposte alla Biblioteca Bassani fino a sabato 30 gennaio, e saranno visitabili, a ingresso libero e gratuito, durante gli orari di apertura al pubblico della Biblioteca, vale a dire dal martedì al sabato dalle 9 alle 13, e dal martedì al giovedì dalle 15 alle 18.30.

Andrea Parisi, fotografo amatoriale ferrarese classe 1985, tra ottobre e novembre del 2014 aveva invece presentato l’esposizione fotografica “Dust of Dreams”, una selezione di fotografie aventi come tema principale le “esplorazioni urbane”, presentata al “Cafè degli Artisti”, in via Ragno, 12 a Ferrara.

Per maggiori informazioni sull’artista e le sue creazioni, è possibile visitare la pagina Facebook facebook.com/AndreaParisiPhoto, o scrivere una mail ad andreaparisiphotography@gmail.com.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 09 gennaio 2016