Archivio | agosto, 2013

“Donne d’acque dolci” in mostra

24 Ago

In via Ripagrande, 46 ha sede l’Associazione Rrose Sélavy, che si occupa di produzione e promozione delle arti, attraverso laboratori, corsi ed esposizioni. Oggi alle 18.30 vi sarà l’inaugurazione della mostra “Donne d’acque dolci” di Eva Montanari. Come suggerisce il titolo, le opere sono dedicate al connubio tra la femminilità e l’elemento acquatico. Un omaggio ad uno dei quattro elementi, fondamentale per la vita, e al suo rapporto col corpo femminile, in una fusione onirica e poetica alquanto originale. Eva Montanari, classe ’77, è originaria di Rimini e artista di fama internazionale, in quanto pubblica in Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Germania,Giappone,
Taiwan, Francia e Spagna. L’esposizione sarà visitabile presso la sede dell’associazione dal 24 agosto al 21 settembre, nei pomeriggi di mercoledì, sabato e domenica, dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 24 agosto 2013

Giostra del Monaco, si rivivono gli antichi fasti

23 Ago

La nona edizione, dieci giorni di divertimento e magia al Baluardo della Fortezza di viale IV Novembre. È la Giostra del Monaco, appuntamento di rievocazione storica organizzata dalla Contrada San Giacomo da venerdì 23 agosto a lunedì 1 settembre. Dagli organizzatori nulla è stato lasciato al caso: il titolo della manifestazione rievoca, infatti, l’unica giostra storica equestre con mazza ferrata, il cui nome “monaco” si fa risalire all’acerrimo nemico della casa d’Este, il ghibellino Ezzelino II da Romano,  soprannominato appunto “monaco”, in quanto decise, orami anziano, di ritirarsi in convento.

I visitatori e i curiosi potranno – ogni pomeriggio dalle 18.30, sabato e domenica per l’intera giornata – rivivere le atmosfere della Ferrara medievale attraverso l’accampamento che riproduce perfettamente gli stili del tempo, con all’interno attività tipiche dell’epoca. Oltre a ciò vi saranno diversi eventi: incontri culturali, rappresentazioni teatrali, laboratori per bambini, rievocazioni di imprese militari. Non meno importanti saranno, come ogni anno, gli angoli culinari: Taverna dell’Aquila Bianca, Locanda del Monaco, Hosteria di Ezzelino, Taverna del Viandante, Hosteria del Fojonco, Banchetto delle Cortigiane.

Per rendere ancora più originale e divertente l’immersione nel medioevo, sarà possibile acquistare solo con gli “Scudi”, la valuta ufficiale del campo, riproduzione delle antiche monete sulle quali è rappresentata l’Aquila Estense. I visitatori potranno effettuare il cambio in euro presso l’apposito “Banco del Cambio” in prossimità dell’entrata della Taverna dell’Aquila Bianca. La giornata inaugurale prevede l’apertura alle ore 18, la conferenza “L’arte della scrittura medievale” con il maestro Carlo Natati alle 19 e dalle 21 l’inaugurazione ufficiale della manifestazione con diversi eventi lungo tutto l’arco della serata.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 23 agosto 2013

Una collettiva di pittori e scultori da Norimberga

23 Ago

nurnberg porta angeli

L’Associazione Accademia d’Arte Città di Ferrara e la RTA Porta degli Angeli presentano “Nürnberg in Ferrara”, collettiva di ventidue artisti  – pittori e scultori – di Norimberga. Oggi, presso la Galleria del Carbone nell’omonima via al civico 18/a, vi sarà l’inaugurazione della prima tappa espositiva, visitabile fino al 22 Settembre 2013. Venerdì 30 Agosto, invece, presso RTA Porta degli Angeli in via Belfiore, 1 vi sarà la seconda tappa, fino al 14 Settembre.
Una rete di collaborazioni a livello europeo che vedrà anche l’esposizione degli Amici della Galleria del Carbone a Norimberga dal 24 Ottobre al 23 Novembre prossimi presso il Kreisgalerie am Germanischen Nationalmuseum. Gli orari di apertura alla Galleria del Carbone saranno dal lunedì alla domenica dalle 17 alle 20, sabato e festivi anche dalle 11 alle 12.30, e chiusura il martedì.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 23 agosto 2013

La mostra “Musica Musica!!!” omaggio ai Buskers

22 Ago

spazio l'altrove

Musica Musica!!!” è una rassegna che vuole rendere omaggio al festival dei Buskers. L’evento è, quindi, dedicato alla musica e al connubio con le altre arti, e si svolgerà presso lo Spazio d’Arte L’Altrove in via de’ Romei, 38. Francesca Mariotti insieme a Laura Menarini e Fabrizia Lotta dell’Associazione Culturale Olimpia Morata inaugurano la seconda edizione di questo evento oggi alle ore 18.30. L’intento dei curatori è quello di raccogliere dipinti, fotografie, sculture che ben rappresentano, attraverso l’armonia dei colori, delle immagini e delle forme, l’equivalente inafferrabile armonia dei suoni musicali. L’orario di apertura al pubblico dello Spazio d’Arte durante l’esposizione – visitabile fino al 7 settembre – sarà il seguente: da lunedì a venerdì dalle 17 alle 20, giovedì chiuso, domenica su appuntamento.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 22 agosto 2013

Lavoro, oltre cento persone alla maratona di lettura

9 Ago

2013-08-08 11.22.26

Più di un centinaio di persone hanno presenziato ieri all’undicesima edizione della Maratona di lettura “Liber Labor/Letture del lavoro” alla Biblioteca Bassani, nel quartiere Barco di Ferrara. I motivi dell’ottimo successo riguardano innanzitutto il fatto che l’iniziativa rappresenta ormai un appuntamento “obbligato” prima della pausa di ferragosto. A ciò si aggiunga l’ottima organizzazione e la capillare diffusione dell’evento. L’originalità risulta, comunque, sicuramente l’aspetto dominante, vista la possibilità per chiunque sia un lettore appassionato o un semplice curioso, di avere i propri cinque minuti “di gloria”. Un’occasione per mettersi in gioco e per condividere insieme a tante altre persone il piacere della lettura, per sua natura privato, personale. Oltre al nutrito pubblico, che dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.30 ha assistito alle letture, più di settanta sono state le lettrici e i lettori che hanno portato il loro personale contributo. Nella sala auditorium della biblioteca comunale, lungo tutta la giornata è stato il lavoro il fil rouge che ha unito le letture, tessendo con il pubblico una trama invisibile ma forte, creando un’atmosfera di intima condivisione. Si è spaziato dalla narrativa all’economia, dalla poesia alla tecnologia, dal diritto alla filosofia. Da letture in italiano ad altre in dialetto ferrarese, passando da toni più ironici ad altri malinconici, da testi critici ad altri più leggeri. Ai brani di Calvino, Bacchelli, Gallino o Levi (solo per citarne alcuni) facevano da sfondo diverse immagini proiettate, rappresentanti il lavoro minorile e quello artigianale, il lavoro nei campi o gli articoli 1 e 4 della nostra Costituzione, fondamentali nel rappresentare il lavoro come cardine della nostra democrazia.

2013-08-08 10.49.41

Dopo la prima lettura dell’Assessore Aldo Modonesi, si sono susseguiti via via gli altri interventi, intervallati da alcuni canti del Coro delle Mondine di Porporana. Particolarmente toccanti sono state le letture da parte di due detenuti del carcere di Ferrara, in permesso: Rocco Cardilli e Gianni Lasagni. La loro partecipazione è stata possibile grazie a Horacio Czertok del Teatro Nucleo di Pontelagoscuro e al Garante dei detenuti della Regione Emilia-Romagna. Oltre all’instancabile responsabile Luisa Martini e agli altri impiegati della Biblioteca Bassani, hanno collaborato all’organizzazione dell’evento la Circoscrizione 3 del Comune di Ferrara, il Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara e l’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 09 agosto 2013

Letture sul lavoro alla Biblioteca Bassani di Barco

8 Ago

volpato

Sarà l’Assessore Aldo Modonesi ad aprire stamattina alle 9 l’11° edizione della Maratona di lettura di ferragosto alla Biblioteca Bassani di via G. Grosoli, 42 dal titolo “Liber Labor/Letture del lavoro”. Il rappresentante della Giunta comunale leggerà un brano dedicato agli incidenti sul lavoro, le cosiddette “morti bianche”. Un’emergenza perenne, anche se in calo nei numeri, dato che nel solo 2012 vi sono state a livello nazionale ben 790 incidenti mortali e quasi 500.000 non mortali sul lavoro. Come è ormai una continua emergenza quella legata alla disoccupazione, alla precarietà, alla cassa integrazione. Temi che riguardano ogni fascia d’età e ogni zona del nostro Paese. Anche a Ferrara la crisi ha avuto ed ha conseguenze sui pilastri del sistema economico-produttivo del nostro territorio: basti pensare alla crisi di Lyondell-Basell, di Berco e della Carife. Luisa Martini, Responsabile della Biblioteca, mi spiega come la scelta del tema “sia stata quasi obbligata, dato che il lavoro è più che mai l’argomento dell’anno, dovunque si parla di lavoro. In questo modo – ha proseguito – cerchiamo di impegnarci, di essere vicini alle problematiche della città, delle persone, di dare il nostro modesto contributo”. In totale sono oltre settanta le persone iscritte per le letture, le quali proseguiranno fino alle 13 e riprenderanno nel pomeriggio dalle 15 alle 18.30. I brani da leggere possono essere liberamente scelti da testi di ogni tipo, dalla filosofia alla letteratura, dalla religione alle scienze sociali e avranno, ognuno, la durata di 4/5 minuti.

biblioteca-bassani

Tra i partecipanti vi saranno anche Fausto Natali, in rappresentanza del Servizio Biblioteche del Comune di Ferrara, Fiorella Bonazzi a nome dell’ISCO e Lidia Bonini per la Provincia di Ferrara. Vi sarà, inoltre, la partecipazione del Coro delle Mondine di Porporana, il quale canterà tre brani, dell’associazione Cittadini del Mondo e dell’attore Fabrizio Bonora, il quale concluderà la lunga giornata con due pieces dedicate alle morti bianche. All’organizzazione dell’evento hanno collaborato la Circoscrizione 3 del Comune di Ferrara, il Servizio Biblioteche e Archivi e l’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea.

Le letture saranno: Andrea Bajani, Tanto si doveva in Lavoro da morire,  Von Arnim E., Ritratto del bibliotecario Fritzing in: La principessa in fuga, Associazione Italiana Biblioteche, Codice deontologico del bibliotecario, Andrea Gallo (don), Non uccidete il futuro dei giovani, Pintor, Servabo, Barotti Massimo, Poesie, Massimo Lolli, Il lunedi arriva sempre di domenica pomeriggio, Emanuela Nava, Il distributore di mamme, Maurizio Musacchi, Poesia dialettale, a cura S. Rossetti Donne e lavoro, Leo Lionni, Il topo Federico, Francesco Ciafaloni, Mercato senza lavoro, Ermanno Rea, Le dismissioni, Christian Moser, Sigmund Freud: il leggendario divano svela tutti i segreti, Luciano Gallino Finanzcapitalismo, Roberto Piumini Il vasaio Bolt, Stefano Bordiglioni Il camion del latte, Georgia Manzi Non avrò piu paura : lavorare a 14 anni : il diario di Pupetta, Calvino Italo La Fabbrica Occupata in Romanzi e racconti, Bacchelli Il tagliascoline in: Il mulino del Po, Sepulveda Ingredienti per una vita di formidabili passioni, Marcello Argilli Il collezionista – tratto da Marcello Argilli Cento storie fantastiche, Vivianne Forrester, L’orrore economico, OCSE rapporto sulla disoccupazione, Ascanio Celestini La fabbrica, Jean-Luc Seigle, Invecchiando gli uomini piangono, Piero Chiara, Sale & Tabacchi, Chiara Valentini, O i figli o il lavoro, Emilio Diedo Stelle di terra, Levi, La chiave a stella, Levi, Il sistema periodico, Clara Sereni, Passami il sale.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 08 agosto 2013

“Trash”, l’arte nella spazzatura

8 Ago

Chi ha detto che un’opera d’arte non possa stare nella spazzatura? È questa la provocazione di Terry May, artista alla continua ricerca di un punto di vista originale.

Oggi si terrà una esposizione molto particolare: “Trash”, presso via della Ghiara (bidoni immondizia lato manicomio), dalle 19 alle 20. Terry May presenterà le proprie opere nei cassonetti dell’immondizia, le quali diventeranno di proprietà di coloro che vorranno “sporcarsi” le mani. La riflessione che l’artista vuole stimolare riguarda il valore artistico delle opere, spesso assegnato solo in base al luogo che le ospita, e al loro mero valore commerciale. “Barco”, “Attenti, cane rivoluzionario!”, “Un mercoledì da leoni”, sono solo alcune delle opere che gli avventori potranno pescare dai bidoni, dimostrando come la vera arte spesso si trovi nella normalità dei “rifiuti” e non nelle scintillanti gallerie d’arte.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 08 agosto 2013

Successo per Night & Blues

5 Ago

Night & blues 1

Un concerto dedicato alla musica dei Dire Straits, a questi “dinosauri” che riscuotono ancora così tanto successo. Domenica sera il concerto dei “Dire Straits Over Gold” ha richiamato circa 500 persone nel chiostro di Santa Maria della Consolazione in via Mortara. L’occasione era la serata conclusiva dell’edizione 2013 di “Night & Blues”, appuntamento fisso delle estati ferraresi. Il gruppo – formato da Luca Friso (voce e chitarra), Giulio Farigliosi (tastiere e voce), Alessandro Piovan (batteria), Francesco Piovan (basso e voce), Davide Mangano (chitarra e voce) – ha partecipato per la sesta volta alla rassegna di musica jazz e blues.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 01 agosto 2013