Archivio | 14:22

Nel Giardino delle Duchesse fino a domenica gli artisti artigiani

26 Ago

artigiani 1I buskers a Ferrara non sono solo musicisti e saltimbanchi, ma anche artigiani. Anche quest’anno, infatti, nell’antico Giardino delle Duchesse (con entrate da via Garibaldi e da Piazza Castello) sono una quarantina gli artisti accreditati e i creativi presenti provenienti da ogni angolo d’Italia, da Modena e dal foggiano, da Torino e da Lucca, da Cesena e da Milano. Gli “Artisti Artigiani Itineranti” offriranno le proprie creazioni fino a domenica 30, per questo angolo d’eccellenze promosso dalla CNA – Associazione Provinciale di Ferrara.

Oltre ai circa trenta stand dove si possono ammirare le più svariate creazioni col legno, il cuoio, il vetro e tanto altro, sono presenti anche alcuni veri e propri Busksers. Tra questi segnaliamo Matilde Morselli, il ritrattista barese con carboncino Franco Pagliarulo, Manuela Mancini con le sue opere a pastello, Titti e la sua originale action painting. Originale e suggestiva è anche l’ “arte invisibile dei batteri” del duo Stefania Rizzelli – Loris Roncaglia con le loro fotografie e sculture a cavallo tra arte e scienza. Un’arte microbica, un inaspettata bellezza che i due non solo rendono visibile ma a dir poco affascinante.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 26 agosto 2015

In Castello le foto più belle degli artisti di strada

26 Ago
Turisti ammirano le foto esposte in mostra

Turisti ammirano le foto esposte in mostra

Nell’antica Via Coperta del Castello Estense, a sormontare il Buskers Festival vi è la mostra “Ferrara Buskers Festival 2014”. Fino a domenica 30 sarà possibile visitare quest’esposizione di sedici fotografi, per un totale di cinquanta scatti, organizzato come ogni anno dal Foto Club cittadino. La mostra, inaugurata sabato scorso alle 17, occupa la caratteristica Via Coperta che unisce il Castello al complesso Municipale. Ammirandola riaffiorano i ricordi della passata edizione, a partire, ad esempio dai diversi scatti dell’esibizione, in Piazza Castello, della Gaga Simphony Orchestra che aveva aperto il Festival; oppure della madonnara Stefania Frigo, della Compagnia degli Sbuffi, e dei tanti giocolieri e saltimbanchi. Ferrara che diventa palcoscenico e sfondo di mille artisti, i Balinka, Le sorelle di Nino, i Skaralaos, l’hang player Paolo Borghi, oltre agli indimenticabili gruppi dal Paese ospite, la Mongolia. E, infine, i tanti volti, degli artisti e del pubblico, una fusione sempre speciale di stupore, gioia e malinconica curiosità.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2015

Riprende la scuola “L’attore sciamano” al Teatro Cortazar

26 Ago

Teatro CortazarRiprendono al Teatro Cortazar di Pontelagoscuro le attività della Scuola per Operatori Teatrali nel Sociale “L’attore sciamano”. Venerdì, sabato e domenica in via Ricostruzione, 40 avrà luogo il percorso formativo “L’osservazione del conflitto”, riservato a laureati o laureandi in discipline umanistiche ed equipollenti, attori, educatori, animatori professionali e operatori sociosanitari.

La Scuola offre l’opportunità di approfondire le implicazioni terapeutiche del teatro per coloro che un approccio creativo al lavoro in ambito sociale e terapeutico, applicando metodologie che comprendono tecniche d’improvvisazione, metodi analitici di percezione/osservazione del sé e dell’altro, allenamento fisico e vocale, immaginazione attiva, dinamica di gruppo, e memoria emotiva.

Il percorso sarà dedicato allo studio teorico-pratico di materie come osservazione non interpretativa, il linguaggio non verbale, il conflitto come tecnica d’indagine, e altre.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2015

Menzione speciale per l’editrice Festina Lente al TerravecchiArt Folk Fest

26 Ago

Festina Lente premiataL’eccellenza editoriale ferrarese continua a ricevere il giusto riconoscimento in tutta Italia. Sabato scorso in occasione della sesta edizione del TerravecchiArt Folk Fest – festival d’arte e cultura di Terravecchia (SA) – la casa editrice Festina Lente Edizioni ha ricevuto la Menzione speciale per l’editoria, in virtù della riconosciuta qualità delle sue pubblicazioni.

Il festival prevede tre sezioni: arti visive, letteratura e saggistica, artigianato e modellismo, ed è affiancato dal Premio TerravecchiArt, dalle Menzioni d’Onore, attribuite alle eccellenze (pittura, scultura, design, letteratura, etc.), oltre alle Menzioni Speciali.

Dopo l’edizione 2014, celebratasi nella città di Nola, il prestigioso evento è tornato sul terrazzo del Complesso di San Domenico a Sarno. A fare gli onori di casa il direttore artistico del festival Massimiliano Martorelli – ideatore e organizzatore insieme ai volontari dell’associazione Vulcania Felix -, il presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora e l’Assessore alla cultura della città di Sarno Vincenzo Salerno, docente all’Università di Cassino.

Nella serata, oltre a un breve excursus filmato sulla produzione della casa editrice ferrarese, è stato anche video-presentato il libro “Passione”, uno degli ultimi pubblicati da Festina, scritto dall’autore-regista Leandro Castellani (già vincitore, tra l’altro, di un Leone d’oro a Venezia), e che ha visto, per le illustrazioni, la straordinaria partecipazione di ben 32 apprezzati cartoonist italiani.

Ha chiuso la serata la consegna del Premio internazionale TerravecchiArt 2015 al performer e fotografo Enrico Grieco, autore delle copertine degli ultimi dischi di Roberto Murolo e unico fotografo in sala di registrazione per “Don Raffaè” di Fabrizio De Andrè e Murolo.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2015

“Plaza de Tango” aperta a tutti in Piazzetta S. Nicolò

26 Ago

Plaza de Tango 4Tutti i giorni dalle 18 alle 24 Piazzetta S. Nicolò a Ferrara si trasforma in una suggestiva “Plaza de Tango”. Anche quest’anno, infatti, per il Buskers Festival le scuole di tango cittadine hanno organizzato, fino a domenica, quest’evento aperto a tutti davanti al circolo Arci Bolognesi, davanti al quale si può anche bere o cenare.

Ogni giorno, dalle 18.30 alle 21 milonga ed esibizioni spontanee a cura delle diverse scuole di Ferrara, mentre dalle 21 alle 24 intratterranno la serata diversi dj. Questo il programma:  stasera, martedì, 18.30-21 Tdj Robertino, con Scuole Luciano Resca, Chiara Preti e Sogni di tango; 21-24, Tdj Escla’. Domani, 18.30-21, Tdj Willow con Tango del Angel e TangoVolver; 21-24, Tdj Greg. Giovedì, 18.30-21, Tdj Robertino con Luciano Resca, Chiara Preti e free partner; 21-24, Tdj Carcano.

Plaza de Tango 1Venerdì, 18.30-21, Tdj Willow con Tango del Angel e Piccantango; 21-24, Tdj Chamaco. Sabato, 18.30-21, Tdj Robertino con Luciano Resca, Chiara Preti e TangoVolver, e Musica en vivo con Carlos La Bandera (chitarra, jarana e voce), Max Turone (contrabbasso)

e Roberto Righini (tromba); 21-24, Tdj Joe Bossi. Infine, domenica 18.30-21, Tdj Willow con Collettivo Tango e TangoVolver; 21-24, Tdj Melenita.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2015

La mostra “Rise” porta Ferrara in Usa e Canada

26 Ago
Viviana Puello con gli artisti premiati

Viviana Puello con gli artisti premiati

Qui e qui, sul sito de la Nuova Ferrara, le fotogallery dei due giorni inaugurali.

L’articolo è stato tradotto in inglese e pubblicato qui sul sito di ArtTour International.

———————————————-

Un meltin’ pot nella grande Babele del Buskers Festival. Nel cuore di Ferrara, circondato dai suoni degli artisti di strada, 33 creativi da tutto il mondo espongono nel Castello Estense per “Rise. L’arte ascolta il cuore”, visitabile fino a sabato dalle 10 alle 19. L’esposizione, organizzata da “ArtTour International Magazine” di New York e “Vivid Arts Network” ridona vita alle viscere del Castello, occupando le tre sale imbarcadero con un centinaio di opere, un profluvio cromatico di stili e culture differenti, spesso arcaiche e contraddittorie.

La vincitrice Margaret Chwialkowska

La vincitrice Margaret Chwialkowska

Sabato Viviana Puello, curatrice dell’evento con Alan Grimandi, ha inaugurato la collettiva alla presenza di un centinaio di persone, e per l’occasione è intervenuta anche Alberta Johnson, Reverenda di New York. Domenica, invece, si sono svolte le premiazioni: il premio ATIM Choice Awards è andato a Margaret Chwialkoswka, mentre l’ATIM Timeless Award a John Nieman con “The Bucket List” e a Michael Lam con “Two Hearts Three Plains”. Infine, l’ATIM Masters Award ai seguenti artisti: Michael Geudner & Eugen Fass, Sheefali Asija, Alex Slingenberg, Cristina Ilinca, Leroi Johnson, Kenth Bender, Suzanne Duncan, Sharon Ross e Durga Garcia. Al termine si è svolta la sfilata di moda del marchio francese Envid’Ankor, con una linea di abbigliamento dipinta a mano, e gli artisti nell’inedito ruolo di modelli.

Stefano Bottoni e Viviana Puello

Stefano Bottoni e Viviana Puello

Dopo due anni di celebrazioni in USA e Canada, gli organizzatori hanno dunque scelto Ferrara come luogo «pieno di storia, romanticismo e arte», molto amato anche dagli stessi artisti. Puello e Grimandi ci spiegano come nei primi giorni vi sia stata «una grande affluenza, sia di ferraresi sia di turisti. Inoltre – proseguono – la rivista ArtTour, distribuita in USA e Canada in più di 1200 librerie, farà un articolo sulla mostra e un video visitabile su http://www.atimtv.com ». Senza dubbio, una vetrina importante per Ferrara, anche se nei primi due giorni inaugurali nessun rappresentante della Giunta comunale ha scelto di presenziare ufficialmente.

Andrea Musacci

Pubblicato su la Nuova Ferrara il 25 agosto 2015